Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli aerei da guerra israeliani hanno violato lo spazio aereo libanese

Fonti della sicurezza hanno confermato che due aerei militari israeliani hanno volato a bassa quota sulla capitale libanese, Beirut, e dintorni, e sul Governatorato del Monte Libano.

Nella sua intervista all’Agenzia Anadolu, le fonti hanno affermato che gli aerei sono entrati nello spazio aereo libanese dal Mediterraneo e sono rimasti alcuni minuti prima di rientrare.

Il raid è avvenuto dopo che l’Hezbollah libanese ha annunciato di essere riuscito a svolgere una missione di ricognizione nello spazio aereo israeliano con un drone.

Il drone ha trascorso circa 40 minuti nello spazio aereo israeliano e ha percorso un totale di 70 chilometri. L’esercito israeliano ha confermato di non aver intercettato l’aereo decollato dal Libano.

La scorsa settimana, il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha annunciato che la sua organizzazione produceva da tempo droni in Libano. “Abbiamo la capacità di convertire migliaia dei nostri missili in missili di precisione. Abbiamo iniziato anni fa e non abbiamo bisogno di trasferirli dall’Iran”, ha aggiunto.

Israele continua ad occupare circa 200 chilometri quadrati di territorio libanese nel sud del paese nonostante il suo ritiro nel 2000 dopo 22 anni di occupazione.

* Tradotto da Daniel Gallego.
Il sito web dell’Agenzia Anadolu contiene solo una parte delle notizie presentate agli abbonati sull’AA News Broadcasting System (HAS) e in sintesi.

READ  COworkids apre 'The Embassy', un progetto creato dai ragazzi come spazio di formazione, discussione e volontariato