Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli allenatori perdono i documenti agli arbitri in Italia

Di Sei scarichi Registrato nella giornata di chiusura della Serie A italiana, quattro Recuperato da Tecnici. portoghese Jose Marino, Luciano Spalletti, Simone Insaki e Gian Piero Casperini Ogni volta che la polemica aumentava, sembravano rossi per aver protestato contro il college.

Forse più importante del calcio, il Milan ha battuto il Napoli in classifica Controverso Chi ha preso il ruolo di protagonista in una giornata segnata da risultati discutibili e lamentele Grave problema di comunicazione Tra allenatori e arbitri.

Fanno una faccia e vanno in TV Per spiegare la loro decisione, “da rabbia a denuncia tagliente alla televisione italiana CasperiniL’allenatore di Atlanta è stato espulso nel pareggio per 1-1 della sua squadra contro l’Udinese.

Seguono Mourinho e Spalletti, entrambi espulsi dall’arbitro Roma-Napoli David Massa, e firmati dall’allenatore dell’Inter Simone Inzaki nel rosso 1-1 89 detto ‘Derby d’Italia’ ai rigori da Juventus e Paulo Diepala.

Dalla stagione 2019-20, la Serie A ha approvato l’introduzione di cartellini per allenatori e organizzazioni tecniche, e ha anche creato l’immagine dei mediatori arbitrali, un’eccellente industria internazionale che normalizza i rapporti con i club ex arbitri.

Se nei primi mesi questo risultato sembra dare i suoi frutti, le ultime settimane hanno visto I problemi aumentano verticalmente.

Una diffusione comune in Italia Mancanza di fiducia nei risultati Il collegio, per certe regole, non sempre viene utilizzato in maniera coerente, secondo tecnici e dirigenti.

Questo è il caso Pena Dato, Dopo aver esaminato il video nel dominio dell’arbitroDieppe ha pareggiato 1-1 con la Juventus nel match contro l’Inter di Cusep Misa.

In un primo momento, l’arbitro olandese Denzil Dumfries ha trovato un contatto di piede tra l’Inter e il brasiliano Alex Sandro, della Juventus, ma ha deciso di non fischiare il rigore in quanto ritenuto non sufficiente a determinare un errore. Il VAR ha riscontrato un possibile errore e ha ordinato di andare sullo schermo situato ai piedi del campo e di rivederlo fino a quando l’arbitro non deciderà di assegnare la penalità massima.

READ  Dibattito costituzionale: gli studiosi condividono le esperienze spagnole e italiane sulla protezione dell'acqua e dell'ambiente

Simon Inzaki ha lanciato con rabbia una maglietta All’interno del campo, ha causato la sua espulsione.

Al termine del match la polemica si è aperta perché, secondo parte di Inter e Critiche, la prima decisione dell’arbitro, ovvero “nessuna punizione” non ha rispecchiato un “errore palese ed evidente”. Richiesto dalla regola applicativa del VAR.

Era diverso Mourinho e Spaletti A Roma-Napoli, entrambi Licenziato per proteste Al college.

Mourinho, Mandato a dieci minuti dalla fine, si è difeso assicurandosi Protesta con i suoi collaboratori tecnici E non direttamente all’arbitro.

Spalletti, Chi ha visto il rosso a fine partita, è stato punito per aver dato le sue spiegazioni a Masa L’applauso finale è stato paradossale, Qualcosa che l’allenatore italiano ha rifiutato.

“Sono andato a sparare a Masa e gli ho detto che erano fallite due cose, ma nonostante ciò stava bene. Mi ha mandato a combinare le due”, ha lamentato Spalletti.

Le immagini confermano la versione di Spalti e dimostrano la tensione tra i tecnici e le autorità.

Una scelta comune degli allenatori italiani Gli arbitri appariranno in televisione Spiegare i loro risultati alla fine degli incontri.

L’anno scorso, la televisione pubblica ‘RAI’ ha fatto la storia in Italia, rivedendo alcuni dei suoi risultati invitando Daniel Orzado a uno dei suoi programmi sportivi.

Per ora, però, questo tipo di intervento non è stato ripetuto con regolarità.