Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli anziani, la parte in crescita che deve essere inclusa nella digitalizzazione finanziaria

A causa del divario generazionale, è normale che le persone di età superiore ai 60 anni abbiano problemi ad accedere ai servizi finanziari digitali. Tuttavia, il 66% della popolazione di età superiore ai 60 anni in Messico ha almeno un prodotto finanziario, secondo i dati del National Survey of Financial Inclusion (ENIF) 2021.

Anche se è il segmento con il più basso tasso di penetrazione di Internet e smartphone. Il principale ostacolo all’accesso alla digitalizzazione finanziaria è la difficoltà di utilizzo che le piattaforme tecnologiche possono presentare.

Lo rivela l’indagine nazionale sulla disponibilità e l’uso della tecnologia dell’informazione nelle famiglie in Messico (ENDUTIH 2021). Solo il 42% delle persone sopra i 55 anni usa InternetQuesto lo rende anche il gruppo demografico che utilizza meno i canali digitali per gestire gli account.

Inoltre, è il gruppo di persone che utilizza meno mezzi di pagamento digitali, tramite carte di debito/credito, bonifici bancari, pagamenti mobili o portafogli elettronici.

Educazione e accompagnamento

Con un numero crescente di anziani che devono affrontare la sfida della digitalizzazione e la mancanza di accesso a prodotti finanziari adeguati alle loro esigenze, è evidente l’importante ruolo che i loro parenti svolgono come compagni impegnati nel facilitare l’accesso alle informazioni e alle pratiche. Il che aiuta a colmare le lacune nell’accesso ai servizi finanziari che devono affrontare.

“Riteniamo che le misure di inclusione finanziaria dovrebbero concentrarsi su tutti i settori della popolazione, oltre a fornire supporto agli utenti istruiti sia in finanza che in tecnologia. Soprattutto con gli anziani, che non avevano familiarità con l’uso della finanza e della tecnologia”, ha affermato Alicia Pinera, responsabile della comunicazione di Ualá México, servizi digitali.

READ  Solo l'1% più ricco della Gran Bretagna riceve stipendi adeguati all'inflazione

però, La sfida riguarda anche le istituzioni finanziarie, che devono rendere più accessibili offerte convergenti e semplificate per consentire il coinvolgimento di più anziani.Sia le generazioni attuali che quelle future per poter godere dei molteplici vantaggi offerti dalle piattaforme digitali, come la riduzione della necessità di viaggiare e il miglioramento della sicurezza delle proprie transazioni.

“Crediamo fermamente che l’istruzione sia un fattore chiave per continuare a promuovere l’inclusione finanziaria nel paese, motivo per cui abbiamo un programma regionale chiamato Aula Ualá, una piattaforma che consente a chiunque, a qualsiasi età, di accedere alle informazioni sulle finanze personali e, a sua volta, capire come utilizzare i prodotti o meglio i diversi servizi”, aggiunge Piñera.

L’inclusione finanziaria di un numero maggiore di anziani richiede un sostegno su diversi fronti, come la famiglia, le istituzioni e le politiche pubbliche, soprattutto per quanto riguarda l’adozione dei canali digitali, perché colmando questo divario si può garantire l’accesso a una migliore qualità della vita.

Sfide dell’inclusione finanziaria digitale per gli anziani

Il Messico ha fino a 15,1 milioni di persone di età superiore ai 60 anni, che è circa il 12% della popolazione totale, secondo INEGI, anche se questa percentuale sta crescendo più velocemente che mai e si prevede che entro il 2050 ci saranno 33 milioni di persone, mentre l’aspettativa di vita salirà a quasi 80 anni quell’anno, secondo CONAPO.

La sicurezza è una delle aree più sensibili per questa fascia di popolazione, come secondo il Comitato nazionale per la protezione e la protezione degli utenti dei servizi finanziari (Condusef), Una persona su tre che si presenta all’istanza per sporgere denuncia per accuse non riconosciute, frode o furto di identità è un adulto più anziano.

READ  así fue el "hackeo" a Wormhole, el secondo más grande de las finanzas discendenza

In questo senso, è fondamentale anche sviluppare la fiducia delle persone con più di 60 anni, dato che i dati dell’ENIF 2021 lo evidenziano Percentuale di anziani nella popolazione che segnala una minore fiducia nelle istituzioni finanziarie in questioni quali la sicurezza dei propri fondila protezione dei tuoi dati personali e la capacità delle organizzazioni di risolvere reclami e reclami.