Giugno 27, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli scienziati costruiscono il più grande albero genealogico delle scimmie

L’articolo ha sottolineato che appartengono alle università di Chicago negli Stati Uniti e Leeds nel Regno Unito e hanno registrato più di 900 specie, che possono aiutare a capire la storia di scimmie, scimmie, gorilla e umani.

Ha anche notato il potenziale contributo all’analisi di come si sono originati e diffusi i primati nel mondo, mentre la metà di loro è attualmente viva.

I risultati ci consentono di formulare alcune domande di base, ma generali, sull’evoluzione di questi gruppi, ha spiegato Anna Wisniewski, geofisica dell’Università americana.

Sebbene riconoscesse che c’erano due modi per creare un albero genealogico per le scimmie (o qualsiasi altra specie), affermò che iniziarono tra 50 e 80 milioni di anni fa.

Man mano che si sono diffusi in tutto il pianeta, ha detto l’esperto, sono cresciuti e hanno sviluppato razze con diverse forme del corpo, caratteristiche, habitat e diete.

Ci sono diversi modi in cui sono stati in grado di diffondersi in tutto il mondo, ha affermato Graham Slater, professore di geofisica all’Università di Chicago.

Alcune specie possono apparire in Nord America e diffondersi in tutta l’Eurasia; Quindi i nuovi arrivati ​​da quel lignaggio potrebbero diramarsi nel Nord America o in Eurasia o entrambi, o morire ovunque”.

Lavorando lungo i rami degli alberi, ha detto, possiamo apprendere gli scenari e gli antenati più probabili.

Secondo il testo, i dibattiti ruotano da tempo sull’origine geografica dell’antenato degli aplorini, un gruppo che comprende scimmie, scimmie africane, sudamericane ed eurasiatiche e piccole scimmie mangia-insetti.

“È difficile da dire perché oggi vedi questi ragazzi ovunque”, ha spiegato Slater, notando che la sua interpretazione colloca sicuramente il nonno in Nord America.

READ  USCIS annuncia il cambiamento della regola dei 60 giorni - Telemundo Bay Area 48

Un albero così grande ha consentito ai partecipanti di eseguire “test” che hanno mostrato come le risposte differissero a seconda dell’approccio utilizzato per confrontare i dati.

auto / zinco