Ottobre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli scienziati suggeriscono che Venere sta diventando un pianeta “più abitabile”

I ricercatori dell’Università di Cardiff, del MIT e dell’Università di Cambridge hanno suggerito in uno studio che il pianeta, situato a 47,34 milioni di chilometri dalla Terra, Ospiterà nelle sue nuvole un gas incolore costituito da azoto e idrogeno Conosciuto come ammoniaca. Il team ha condotto una serie di processi chimici per vedere se queste reazioni avrebbero neutralizzato le goccioline di acido solforico nelle nuvole se fosse presente l’ammoniaca.

Con questo l’acidità passerà da -11 a 0, livello che permette di mantenersi. “Sappiamo che la vita può crescere in ambienti acidi sulla Terra, ma Niente è acido come le nuvole di Venere“, Raccontare Sky News Dott.. William Baines, della Cardiff University School of Physics and Astronomy e coautore del rapporto.

“Ma se qualcosa sta producendo ammoniaca nelle nuvole, questo annulla alcune delle gocce, Il che lo rende più abitabile“Astronomi e scienziati hanno analizzato il gas incolore nell’atmosfera superiore di Venere dagli anni ’70. Questo interesse è alimentato dalla convinzione che il pianeta possa essere adatto alla vita umana a causa delle sue alte temperature.

nascita biologica

Ora, Baines e i suoi colleghi sostengono che le nuvole di Venere potrebbero contenere Microbi simili ai batteri trovati in la terra. L’ammoniaca sopra elencata avrà un’origine biologica, e non un’origine causata da fenomeni naturali come fulmini o eruzioni vulcaniche.

La professoressa Sarah Seeger, un’altra coautrice del Dipartimento di Scienze della Terra, dell’atmosfera e dei pianeti (EAPS) del MIT, sostiene che questo materiale “Non devo essere su Venere”. “Ha idrogeno attaccato ad esso, e c’è molto poco intorno ad esso. Qualsiasi gas che non appartiene al contesto circostante è automaticamente sospettato di essere stato ‘prodotto’ da una forma di vita”.

READ  Battlefield 1 e Battlefield 4 offrono gratuitamente i DLC Turning Tides e Naval Strike per un periodo di tempo limitato