Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli Stati Uniti escluderanno Cuba, Venezuela e Nicaragua dal Vertice delle Americhe

Washington: Lo ha confermato oggi il Sottosegretario di Stato americano Brian Nichols stato unito squalifica Cuba, Venezuela e Nicaragua subordinare top delle americhenonostante gli appelli del continente per un evento onnicomprensivo.

E il diplomatico ha postato sul suo account Twitter parte di un’intervista al canale colombiano NTN24 in cui ha confermato che questi Paesi non saranno convocati all’incontro previsto per giugno a Los Angeles perché, secondo Washington, “non lo fanno”. rispetto della Carta democratica.

Alla domanda specifica se Cuba sarebbe stata invitata, il funzionario statunitense incaricato degli affari latinoamericani e caraibici ha affermato con forza che no, e che la decisione del presidente era di lasciare questi paesi fuori dal paese.

Cuba ha denunciato la scorsa settimana, con la voce del suo ministro degli Esteri Bruno Rodriguez, l’esclusione dell’Avana dai preparativi per il forum e la pressione sui governi della regione che si oppongono a questa posizione.

Il capo della diplomazia cubana ha sottolineato che ignorare la presenza della nazione caraibica a quell’incontro sarebbe una grave battuta d’arresto storica che danneggerebbe gli obiettivi della Convenzione.

Rodriguez ha sottolineato che l’intento di escludere il Paese caraibico sarebbe dovuto a una manovra politicamente motivata, nell’ambito del doppio standard connesso alla situazione interna ed elettorale negli Stati Uniti.

Il Presidente di Cuba, Miguel Diaz-Canel, ha sottolineato che gli Stati Uniti non capiscono che l’America Latina e i Caraibi sono cambiati per sempre e che non c’è spazio per rifare la Dottrina Monroe e la visione dei paesi americani, che intendi fare. stabilire il suo dominio nell’emisfero occidentale.

Nello stesso senso, lo stesso è stato espresso dal presidente del Messico, Andres Manuel Lopez Obrador, che, nel suo recente dialogo con il governatore degli Stati Uniti, Joe Biden, ha chiesto di invitare “tutti i popoli d’America”.

READ  OneWeb, l'alternativa a Starlink, fa rivivere 34 nuovi satelliti e li mette in orbita

In un’intervista al quotidiano americano The Hill, il viceministro degli Esteri cubano Carlos Fernandez de Cossio ha condannato il fatto che il governo degli Stati Uniti, in quanto ospite del forum, si sente privilegiato a chiamare solo chi vuole e continua a chiedere il Vertice del Americhe.

Infatti, ha aggiunto de Cossio, la Casa Bianca intende tenere un incontro di amici che sappiano ascoltare ciò che gli Stati Uniti hanno da dire, accettare l’agenda degli Stati Uniti e ripetere ciò che dicono gli Stati Uniti.

I rappresentanti dei sindacati e delle organizzazioni sociali di tutto il mondo hanno espresso lunedì all’Avana che se l’idea della separazione di Cuba verrà attuata, Washington abuserà dei suoi poteri e si assumerà il diritto di escludere un paese che è un esempio. umanità.