Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

GP di Francia F1 2022: Ferrari spiega la controversa pausa di Sainz: ‘Non è arrivato fino alla fine’

“No, no, non ora”, ha detto Carlos Sainz alla radio durante il combattimento. con Checo Prez per il terzo posto. Il miglior sorpasso dei 19 di Carlos, nella sua brillante rimonta al Paul Rijkaard con pause solide prima e metà poi, lo ha portato sul podio, partendo da 19, ma il suo viaggio è stato breve con un pit stop a 10 giri dalla fine.

“Non so se è vero” Carlos ha poi detto in diverse occasioni visto che era tornato al nono posto con un mucchio di avversari da passare (ha finito per superare Ricciardo tre volte) ma tra una penalità di 5 secondi per un ‘rilascio pericoloso’ e che non erano particolarmente veloci nel Il pit o è tornato senza margine per rivendicare il terzo posto.

Mattia Binotto ha spiegato che era per motivi di sicurezza. “Siamo sicuri che sia stata la decisione migliore, e la cosa giusta, Perché non eravamo sicuri che potesse arrivare alla fine della gara con questa combinazione di mezzi, ed era la cosa migliore per la sicurezza”, ha confermato il Team Principal della Scuderia.

“Oltre al tasso di usura, più i cinque secondi di penalità, Non avevo intenzione di tenere il terzo contro Russell e Chico, e non avevo la velocità per aprire quel divario, quindi abbiamo provato il nuovo stop Per testare e confermare alcuni punti molto importanti per lui e la squadra, oltre al giro più veloce. Nella foga della gara, Carlos non aveva tutte le informazioni per giudicare la situazione”, secondo la sua analisi.

Eric Gillard / PiscinaEFE

Sainz è stato uno dei pochi a uscire con un equipaggiamento solido e ha sviluppato leggermente il cambio ai centrocampisti dopo l’incidente di Leclerc, che gli ha reso difficile arrivare alla fine della gara con il gruppo di centrocampisti in cui è salito, anche se hanno sembrava in buona forma. “Abbiamo preso la decisione sicura di fermarci piuttosto che rimanere senza ruote per finire”, ha impostato 55. “Dovremo analizzare con calma se questa sia la decisione migliore, ma ho ancora un’impressione diversa sulla macchina. La squadra ha più dati e Sembra che stessi perdendo posizione anche con Fernando, anche se in macchina sentivo di non avere nulla da perdereche era il numero tre con aria fresca, ma hanno più dati”, ha detto Carlos, L’unico nella top 12 con due stop.

“Siamo usciti con piena fiducia nella nostra macchina e nei nostri piloti”, conclude Binotto. “Abbiamo fatto la pole, il giro più veloce e siamo stati in testa, il che dimostra la forza della squadra. Dobbiamo sorridere perché l’Ungheria sarà come la Francia e dobbiamo essere positivi perché il nostro obiettivo non è solo vincere, ma anche vincere il doppio”.

READ  Avviso Linares a Florentino Perez