Maggio 22, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina – Russia Breaking News Today Live: smantellano la più grande rete di spionaggio russa in Ucraina

Guerra in Ucraina – Russia Breaking News Today Live: smantellano la più grande rete di spionaggio russa in Ucraina

La Repubblica Ceca chiede più sostegno a Kiev: “Se l’Ucraina cade, cadremo anche noi”

Capo della Repubblica CecaPeter Pavel, ha esortato questo mercoledì prima Il Parlamento europeo continuerà a sostenere l’Ucraina “Certamente”, ha avvertito “Se l’Ucraina cade, cadremo anche noi”. “Un fallimento che ci costerà di più” che inviare a Kiev aiuti finanziari o armi.

“Non lasciamoci ingannare Da coloro che suggeriscono che, in nome dell’accondiscendenza con Putin (il presidente russo Vladimir), la pace debba essere raggiunta facendo concessioni che minino la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina. In realtà, Ha aggiunto: “Ciò che chiedono è che l’Ucraina si arrenda e che noi abbandoniamo i nostri principi”.Pavel ha avvertito a Strasburgo (Francia).

Ha detto che questi messaggi sono “A “Insulto grave” A coloro che soffrono sotto l’occupazione russa o che perdono i loro diritti civili a causa dell’invasione.

“La pace non può mai essere raggiunta alle condizioni dell’aggressore. “Se l’attaccante riesce una volta, proverà ancora e ancora”, ha detto.

“L’Europa non è riuscita a individuare il male in tempo” e ora “sta diventando più chiaro”. Garantire la pace non può limitarsi solo ai nostri confini”. – ha aggiunto Paolo.

“Sono convinto che la lotta per una prospettiva pienamente europea per tutti i paesi dei Balcani occidentali e il trio associato (Ucraina, Moldavia e Georgia) Questo non è solo il nostro dovere morale a lungo termine, ma un investimento nella sicurezza e nella resilienza dell’Europa E i suoi cittadini”, ha insistito il presidente ceco.

Pur sottolineando che l’allargamento “non potrà essere completato senza le riforme necessarie sia nei paesi candidati che nell’Unione europea”, ne ha fatto richiesta. Questa non è una “scusa per ritardare il processo di adesione”.

READ  La Russia fornisce al Venezuela più di 700.000 dosi di Sputnik V

“C’è una possibilità da cogliere Una decisione coraggiosa da parte del Consiglio europeo entro la fine di quest’anno”. In riferimento al vertice dei leader comunitari che deciderà l’apertura ufficiale dei negoziati di adesione per Ucraina e Moldavia.

Per Pavel l’espansione “Va vista come un’opportunità per ricalibrare l’idea di Europa”. E “Raggiungere un’Europa più unita ed efficiente”: “Un’Unione che rimanga ambiziosa, competitiva, più flessibile e proattiva e in grado di rispondere rapidamente quando necessario, cosa di cui siamo tutti orgogliosi”.