Dicembre 5, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guterres chiede al G20 di porre fine alla sfiducia

Venerdì il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha invitato i leader del Gruppo dei Venti a superare “pericolosi livelli di sfiducia” tra loro e i paesi sviluppati e in via di sviluppo per evitare una “catastrofe climatica”. Distribuzione globale di vaccini e aiuti per la ripresa post-pandemia.

Guterres ha parlato alla stampa a Roma alla vigilia del vertice del G20, i cui membri rappresentano l’80% del PIL mondiale.

Ha espresso preoccupazione per il fatto che il vertice sul clima delle Nazioni Unite, che inizia domenica a Glasgow e a cui partecipano molti leader del G20, non mantiene le promesse.

“Siamo chiari: c’è un enorme rischio che Glasgow non mantenga la sua promessa”, ha detto. Ha aggiunto che gli attuali impegni ufficiali dei governi “continuano a condannare il mondo per un catastrofico aumento di 2,7 gradi Celsius” delle temperature globali.

Il segretario generale delle Nazioni Unite ha espresso scetticismo sulle ultime promesse, affermando: “Continuiamo a marciare verso la catastrofe climatica”.

“Stiamo assistendo a pericolosi livelli di sfiducia tra le grandi potenze”, ha detto Guterres, descrivendo questo come un ostacolo alla “massiccia mobilitazione della volontà politica che considera vitale per affrontare con successo il cambiamento climatico”.

Ha anche preso atto della preoccupante sfiducia “tra i membri del Gruppo dei Venti. Tra paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo, comprese le economie emergenti”.

Ecco perché, per Guterres, “l’obiettivo più importante del vertice del G-20 dovrebbe essere quello di ripristinare la fiducia – affrontando le principali cause di sfiducia – basata su ingiustizie, disuguaglianze e divisioni geopolitiche”.

Non ha menzionato alcun paese per nome. Ma in seguito, nella sua risposta ai giornalisti, ha riconosciuto che gli sforzi per ridurre il carbonio da parte di Cina e Russia, i cui leader non avrebbero partecipato personalmente al vertice, erano cruciali per combattere con successo il riscaldamento globale e altri problemi climatici.

READ  648 migranti soccorsi nello stato messicano di Nueva Leon | Notizia

Guterres ha anche incoraggiato le economie emergenti a compiere ulteriori sforzi “per ottenere riduzioni efficaci delle emissioni in questo decennio”.

Guterres ha attribuito alle divisioni geopolitiche i problemi del successo del piano globale di vaccinazione contro il Corona virus.

“L’azione globale coordinata è stata superata dall’accumulo di vaccini e dal nazionalismo”, ha affermato, criticando una situazione in cui le persone nei paesi più ricchi ricevono la terza dose del vaccino, mentre solo il 5% degli africani è stato completamente vaccinato.