Settembre 28, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hanno rapinato una casa a Miami-Dade che era in ristrutturazione

Nelle prime ore di giovedì, due ladri hanno rapinato una casa in ristrutturazione nel nord-ovest della contea di Miami-DadeMentre i padroni di casa erano fuori città.

Il delitto è durato circa 30 minuti ed è stato ripreso da un video di sorveglianza mentre i sospetti sono stati visti entrare nella casa, che è stata oggetto di lavori di ristrutturazione negli ultimi mesi.

I presunti ladri si sono fatti strada all’interno prima di eseguire il backup di un camion rubato per prendere tutto ciò di valore.

Le foto sono state scattate dall’esterno della casa di Palm Springs North, poco dopo le 4 del mattino di giovedì 5 agosto. I ladri, nonostante il sistema di monitoraggio, si sono voltati ed sono entrati da una finestra.

Dillo a Izel Prieto, la padrona di casa 10 notizie locali, che gli autori hanno preso tutto ciò che ha valore all’interno.

La vittima, che era in vacanza con la sua famiglia, ha spiegato: “Abbiamo appena cambiato tutti i nostri apparecchi di illuminazione, l’ultimo impianto idraulico per le finiture, i servizi igienici, tutti i nostri elettrodomestici, il nostro forno, la nostra lavastoviglie”.

“Ci hanno davvero ingannato”, ha detto. “Entrando, è scomparso tutto. È completamente scomparso”, ha aggiunto. Quando lui e la sua famiglia tornarono a casa, si rese conto che erano entrati in casa sua.

Allo stesso modo, ha dichiarato che ora non si fida della sicurezza della regione e vuole arrestare i responsabili. “Vogliamo solo che qualcuno paghi per questo. Non si tratta di qualcos’altro, ma della sicurezza della comunità”.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto:

Come te, migliaia di cubani Leggono e supportano il giornalismo indipendente di CiberCuba. La nostra indipendenza editoriale inizia con la nostra indipendenza economica: nessuna organizzazione in nessun paese finanzia CiberCuba. Creiamo la nostra agenda, pubblichiamo le nostre opinioni e diamo voce a tutti i cubani senza influenze esterne.

READ  Il governo di Haiti vieta i grandi campi profughi a causa del terremoto nelle aree urbane

Il nostro giornale fino ad oggi è stato finanziato solo da pubblicità e soldi privati, ma questo limita quello che possiamo fare. Per questo chiediamo il tuo aiuto. Il tuo contributo finanziario ci consentirà di svolgere più giornalismo investigativo e aumentare il numero di collaboratori che riportano da Al Jazeera, mantenendo la nostra indipendenza editoriale. Qualsiasi contributo, grande o piccolo che sia, sarà di grande valore per il nostro futuro. A partire da soli $ 5 e in appena un minuto del tuo tempo, puoi collaborare con CiberCuba. Grazie.

Contribuisci ora