martedì, Luglio 16, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Hanno scoperto un fiume preistorico lungo centinaia di chilometri in Antartide

Una spedizione nelle profondità dell’Antartide ha appena scoperto un sistema fluviale preistorico lungo centinaia di chilometri, che fino ad ora era nascosto sotto il ghiaccio. Gli scienziati responsabili spiegano che questi sono i resti di un delta su larga scala che scorreva durante l’era geologica conosciuta come Eocene e che attraversava l’odierno permafrost, quando il clima della Terra era molto più caldo di oggi.

Il team è guidato da scienziati dell’Università di Brema e dell’Istituto Alfred Wegener in Germania. Ha sottolineato che il fiume preistorico era lungo almeno 1.600 chilometri Questo esiste da 34 a 44 milioni di anni. Attualmente è il più grande sistema fluviale conosciuto nel continente ghiacciato. I risultati della missione sono stati pubblicati sulla rivista Progresso della scienza.

I resti del fiume non sono rilievi sulla superficie dell’Antartide che un drone o un satellite possono semplicemente fotografare. Gli scienziati hanno dovuto attraversare l’area ghiacciata a bordo della nave specializzata “Polarstern” e scavare fino a 30 metri sottoterra per estrarre antichi sedimenti. La lettura interdisciplinare di queste rocce ha permesso di rinvenire nuove tracce chimiche del passato acquatico della zona.


Questo è il paesaggio scoperto sotto i ghiacci dell’Antartide

Attraverso la ricerca satellitare e radar, gli scienziati hanno scoperto un’area di 32.000 chilometri quadrati sotto l’Antartide; C’era un sistema fluviale.


Tracce di un fiume che non c’è più

I ricercatori hanno trovato campioni appartenenti a due diversi periodi geologici. La parte inferiore del materiale corrisponde al periodo Cretaceo, 85 milioni di anni fa. Conteneva particelle fossili caratteristiche delle foreste pluviali temperate. Nel frattempo, la parte superiore era costituita principalmente da sabbia dell’Eocene medio e superiore. Questo periodo è noto per aver ospitato un evento di raffreddamento globale che ha portato alla formazione dei ghiacciai. Il materiale al centro di questi strati corrisponde quindi a un periodo di transizione tra la calda Antartide e ciò che conosciamo oggi.

READ  La Cina accusa gli Stati Uniti di aver violato il suo spazio aereo con elicotteri militari

Quando hanno analizzato i sedimenti dell’Eocene, hanno identificato modelli stratigrafici simili ai segni lasciati dai delta dei fiumi più lunghi conosciuti, come il fiume Mississippi o il fiume Nilo. Successivamente, hanno estrapolato le informazioni per determinare la probabile posizione attraverso la quale circola il fiume. Il team ha trovato la stessa sabbia in un’area salata attorno a un sistema montuoso separato a 1.600 chilometri di distanza. Le successive analisi dei grassi e degli zuccheri presenti nel materiale rinvenuto hanno evidenziato tracce biologiche di cianobatteri d’acqua dolce.

Nuova mappa dell'Antartide con il sistema fluviale appena scoperto.

Nuova mappa dell’Antartide con il sistema fluviale appena scoperto.

Maximilian Zündel et al / Science

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles