Marzo 4, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Herzog afferma che le sue parole sono state “distorte” nel procedimento intentato contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia

Herzog afferma che le sue parole sono state “distorte” nel procedimento intentato contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia

GERUSALEMME, 28 gennaio – Il presidente israeliano Isaac Herzog ha risposto oggi a una sentenza della Corte internazionale di giustizia che ordinava a Israele di “adottare misure” per “prevenire” il genocidio a Gaza, affermando che Israele aveva “riconosciuto il diritto” di difendersi e affermando che il suo Parole che sono state “distorte” nel processo inaugurato dal Sudafrica.

Nell'accusa di genocidio davanti alla corte, il Sudafrica ha utilizzato le dichiarazioni di alti funzionari israeliani – tra cui Benjamin Netanyahu e lo stesso Herzog – come esempi di “incitamento” da parte delle autorità israeliane, cosa che Herzog ha condannato oggi.

“C'è qualcosa di scioccante nel vedere come il fenomeno della 'post-verità' abbia permeato anche le istituzioni più importanti”, ha detto Herzog, in un discorso durante un evento nella sua residenza ufficiale dove ha reagito pubblicamente per la prima volta alla Corte internazionale della Giustizia che si è pronunciata venerdì.il passato.

Il Presidente dello Stato di Israele ha dichiarato: “Personalmente sono rimasto disgustato dal modo in cui hanno distorto le mie parole, utilizzando citazioni molto parziali e frammentarie con l’obiettivo di sostenere un argomento legale infondato”.

Secondo lui le sue dichiarazioni sono state manipolate. “Pochi giorni dopo il terribile massacro (perpetrato da Hamas), quando i media di tutto il mondo mi hanno chiesto della situazione a Gaza, ho risposto che il diffuso sostegno a Gaza per i crimini e le atrocità commessi il 7 ottobre non può essere ignorato”. .

“Hamas opera dal cuore della popolazione civile ovunque, dalle stanze dei bambini nelle case, nelle scuole, nelle moschee e negli ospedali, ma ho aggiunto e sottolineato che per lo Stato di Israele – e ovviamente per me personalmente – i civili innocenti non sono considerati oggettivi in in ogni caso”, ha detto Herzog. “.

READ  Articolo: "La pubblica condanna da parte della Commissione Europea del blocco statunitense di Cuba è un passo importante verso la sua fine": Rossio Raya

Ha aggiunto che Israele considera “importante” “l'aspetto umanitario” del suo attacco militare e si impegna “a rispettare il diritto internazionale e agisce in conformità con esso”.

Ha aggiunto: “Ci sono anche palestinesi innocenti a Gaza. Mi sento profondamente dispiaciuto per la tragedia che stanno vivendo”. A sua volta, ha sottolineato di aver lavorato “dal primo giorno di guerra” per garantire che gli aiuti umanitari raggiungessero la popolazione civile dell'enclave.

La Corte internazionale di giustizia, la più alta corte delle Nazioni Unite, venerdì ha invitato Israele ad “adottare tutte le misure a sua disposizione per prevenire la commissione di un genocidio” e ad “adottare misure immediate ed efficaci” per ottenere aiuti umanitari, ma ha evitato di chiedere un ” cessate il fuoco”, una misura precauzionale, su richiesta del Sudafrica, che accusava lo Stato ebraico di avere “intenti genocidari” a Gaza.

Dopo aver emesso la sua sentenza, il primo ministro Netanyahu ha sottolineato che l’accusa di genocidio contro Israele è “non solo falsa, ma scandalosa” e si è rallegrato che la corte non abbia ordinato la cessazione immediata delle ostilità a Gaza, dove Israele è all’offensiva da allora. l'inizio della guerra. La guerra ha già ucciso più di 26.400 persone. Evie

Jma/annuncio