Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Horner pensa che le misure di “controllo delle focene” li avvantaggiano


    Christian Horner ha parlato dopo il successo Gran Premio del Belgio Che hanno ottenuto la loro quarta doppietta in questa stagione e conferma che sono stati in grado di trovare una buona preparazione per la vettura. Inoltre, commenta che la nuova misura per combattere le focene avrebbe potuto giovare loro più degli altri.

    La Red Bull domina il Gran Premio del Belgio

    Max Verstappen È scattato verso la vittoria nel Gran Premio del Belgio 2022 con una velocità incredibile dopo essere partito dal 14° posto. anche, Sergio Perez È anche riuscito a ottenere il massimo dalla vettura e a finire al secondo posto, finendo quarto per la squadra nel 2022.

    Christian Horner ha parlato al termine del fine settimana e ha elogiato la performance di Verstappen, che considera “eccezionale”. Inoltre, sostiene che i suoi buoni risultati derivano dal saper sfruttare al meglio i suoi punti di forza.

    “Penso di sì in questo cerchio Abbiamo usato il nostro potere. Abbiamo un’auto molto efficiente e abbiamo trovato un’ottima messa a punto. Max era in una forma eccezionale dal primo turnoha commentato Horner in poche parole raccolte da motorsports.

    Le misure contro la “focena” li avvantaggiano

    Infine, dopo diverse gare di Gran Premio in cui la FIA stava solo raccogliendo informazioni, questo fine settimana sono state introdotte le presunte misure per cercare di risolvere le annunciate “focene” in vista del Gran Premio del Canada.

    Infine, queste misure avrebbero potuto tornare utili per la Red Bull, dal momento che costringendola ad aumentare l’altezza dei sedili individuali, anche l’RB18 ha continuato a funzionare.

    “Penso che molto sia stato realizzato e molte aspettative siano state riposte su questa guida tecnica e Si potrebbe dire che potrebbe aver ferito gli altri più di noidice Cristiano.

    “In realtà, non abbiamo cambiato il modo in cui lavoriamo con l’auto. Il suolo è ovviamente sempre un problema a causa dell’Eau Rouge, ma non è unico per noi, è lo stesso per tutti”.Conclude Red Bull.

READ  I giocatori con il maggior potenziale per la tua squadra