Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hyatt Regency Barcelona Tower riapre le sue porte

Hyatt Regency Barcelona Tower si unirà ancora una volta all’offerta di hotel premium a Barcellona dal 19 agosto con “massime garanzie di sicurezza e benessere per i suoi ospiti e il personale”.

Questa riapertura è un passo molto importante per il gruppo Hesperia e l’hotel di lusso, che celebra con passione il graduale rilancio dell’attività alberghiera nel mercato di Barcellona ed è pronto a offrire esperienze uniche sia per chi viaggia per piacere che per affari.

Infatti, una delle unicità dell’Hyatt Regency Barcelona Tower è la sua vasta gamma di luoghi di incontro. I suoi 5000 metri quadrati utili si adattano a più sale con una capienza massima simultanea di 1800 persone, e un auditorium con una capienza di 500 persone lo rende un luogo ideale per ospitare i maggiori congressi internazionali che si tengono in città.

L’hotel gode di una posizione privilegiata, in uno degli ingressi strategici della città, vicino all’aeroporto di Barcellona, ​​alla Gran Vía del Hospitalet de Llobregat ea circa 15 minuti dal centro di Barcellona.

È il primo hotel Hyatt Regency nella capitale catalana, che Hesperia ha riaperto nel febbraio 2020 dopo un progetto di riprogettazione da 10 milioni di euro e nell’ambito del suo accordo di cooperazione con una filiale di Hyatt Hotels per commercializzare asset urbani con l’iconico marchio nordamericano.

Per questo motivo l’hotel, che dispone anche di uno spazio per il divertimento e il relax, dispone di una rinnovata offerta gastronomica e di intrattenimento, oltre a una ristrutturazione di 280 camere, di cui 41 suite, che offrono viste panoramiche sui dintorni.

I 29 piani che compongono l’iconica torre di 105 metri, progettata dall’architetto Richard Rogers, sono coronati da una cupola di vetro con vista a 360 gradi della città per celebrare eventi sociali e aziendali.

Riaprono tutti gli hotel Hesperia

GIHSA prevede di riaprire altri sei hotel tra il prossimo agosto e settembre, completando così l’intera riattivazione delle vacanze e del business urbano.

A Barcellona il gruppo ha riaperto anche le porte dell’Hesperia Ramblas (dal 2 agosto scorso) e prevede di riaprire l’Hesperia Murcia il 20 agosto e l’Hesperia Sant Just (Sant Just Desvern, Barcellona) il 21 agosto. .

Dal canto loro, Hesperia Presidente (Barcellona), Hesperia Sevilla e Hesperia Zaragoza apriranno i battenti il ​​1° settembre.

Il CEO di GIHSA Jordi Ferrer sottolinea che con la riapertura dell’Hyatt Regency Barcelona Tower, che si unisce alla riapertura dell’Hyatt Regency Hesperia Madrid a maggio, “Stiamo facendo un passo decisivo nel ripristino della normalità aziendale, che consente che ciò accada. Dobbiamo affrontare la seconda metà dell’anno con rinnovato ottimismo nonostante permangano dubbi sull’evoluzione della pandemia.

Da parte sua, il General Manager of Business, Gonzalo Alcaraz, ha notato “la soddisfazione che ci genera rivitalizzare l’attività in asset premium come l’Hyatt Regency Barcelona Tower, un valore eccezionale non solo per il nostro portafoglio ma per il mercato. L’introduzione di un hotel di fascia alta a Barcellona.”

Il 14 maggio, l’Hyatt Regency Hesperia Madrid ha riaperto i battenti, motivato dall’andamento della campagna di vaccinazione. Inoltre, GIHSA ha ripreso l’attività dei suoi resort per vacanze a giugno, situati a Lanzarote e Maiorca e operanti con i marchi AMResorts di Apple Leisure Group, ALG.

Espressione di. Redazione. JR