Gennaio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I Castans festeggiano il freddo Natale nel Sud Italia – Radio Dawn

Potete vedere nella foto inviata da Marco Soncini e Louisiana Kalpiatti l’esperienza del Natale nella fredda Italia inviata a questo quotidiano digitale. Attualmente vivono a Palmyra, Calabria, Italia meridionale. “Trascorriamo il Natale e il Capodanno qui, ma non possiamo fare molto perché devo giocare il 26 e il 2”, ha spiegato il pallavolista di casta.

L’intervistatore sta attualmente giocando per l’Omi Fer Palmi nella Lega Nazionale Italiana di A3. La competizione si svolge in due zone con 13 squadre, e una nella casta gareggia nella zona sud.

“Faremo delle feste, ma siamo con la mia ragazza e andremo a cena con il gruppo”, ha spiegato Soncini.

Un’area da conoscere

Catanzaro è il capoluogo della Calabria, e si trova all’estremità meridionale dello “stivale” italiano. Confina a nord con Basilicotta, a est con il Golfo di Toronto, a sud con il Mar Ionio, a sud-ovest con lo Stretto di Messina e a ovest con l’isola di Sicilia. Il Mar Tirreno. È la decima regione più popolosa e una delle regioni più grandi.

Ha una posizione strategica al centro del Mediterraneo, ed è stato uno spettacolo costante della prosperità di molte civiltà e di un continuum di persone.

È una popolare destinazione turistica durante i mesi estivi. Il basso sviluppo industriale e la mancanza di grandi città nel suo territorio le hanno permesso di ridurre il livello di inquinamento marino, per questo la zona è considerata un paradiso naturale, attirando numerosi turisti da tutta Italia. Il turismo straniero è ancora basso rispetto ad altre località simili, ma cresce ogni anno.

L’interno della Calabria, oltre ad essere una delle mete turistiche più apprezzate sulla spiaggia, è ricco di storia, tradizioni, arte e cultura.

Corona virus

“Le infezioni sono in aumento in tutta Europa”, ha detto Soncini, aggiungendo che l’Italia non ha fatto eccezione. Inoltre, giovedì il primo ministro Mario Draghi ha presieduto una riunione del gabinetto per definire nuove misure a livello nazionale per prevenire la diffusione del virus, che potrebbero estendere l’obbligo di vaccinazione a nuove tipologie di lavoratori.

“L’arrivo della variante omigrana ha aperto una nuova fase dell’epidemia. Dobbiamo mantenere il default raggiunto, ovvero niente chiusure, presenza nelle scuole e socializzazione soddisfacente”, ha detto Draghi in conferenza stampa giovedì.

Secondo Draghi, “i vaccini sono ancora la migliore protezione contro il virus”, quindi ha invitato i cittadini a prendere una terza dose, pur non respingendo la “proroga dell’obbligo di vaccinazione” che già vale per alcuni lavoratori.

READ  Keane sostituisce l'infortunato immobile nella lista dell'Italia

Commenti

Commenti