Maggio 20, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I Lakers cercano slancio dopo essere ricaduti sui Nuggets

I Lakers cercano slancio dopo essere ricaduti sui Nuggets

LOS ANGELES (AP) –

Sebbene il turnaround dei Lakers nella seconda parte della stagione sia una delle migliori storie dell’anno in NBA, LeBron James e i suoi compagni di squadra sembrano aver esaurito il carburante nelle finali della Western Conference.

Infine, incontrerebbero un avversario in grado di garantire che la storia di Los Angeles non abbia un lieto fine.

Dopo essere sembrati esausti e colpevoli a Denver, poiché hanno subito sconfitte consecutive per la prima volta in due mesi, i Lakers sono destinati a vincere Gara 3, in programma sabato.

Los Angeles è stata in un grande momento dalla scadenza commerciale. Da allora sono andati 27-12 per intrufolarsi nei playoff, vincere una partita play-or-die ed eliminare due avversari classificati in sei partite.

Ma quel ritmo è stato ostacolato da Nikola Jokic, Jamal Murray e dagli affamati di rispetto Nuggets il cui vantaggio nelle partite finali ha dato loro un vantaggio di 2-0.

“Questo non è il torneo NCAA”, ha detto James. “Chi ottiene quattro vittorie per primo sarà il vincitore. Abbiamo la possibilità di tornare a casa e giocare un ottimo basket e rimanere in lotta. Finché una squadra non vince quattro volte, c’è sempre la possibilità di uscire dai guai. Questa è la fiducia devi avere So che sarà difficile scalare le montagne, ma abbiamo ancora la possibilità di giocare meglio a basket nella terza partita.

I Lakers insistono sul fatto di non essere così stanchi come a volte sono apparsi in entrambe le partite a Denver, quando si sono accontentati di troppi saltatori, sono scattati a terra in modo meno efficace e hanno perso parte del loro potere difensivo.

READ  Quanto è importante vincere il girone per essere un campione del mondo?

James e Anthony Davis concordano sul fatto che la fatica della loro squadra in questa corsa di due mesi per entrare nella contesa per il titolo non era eccessiva per una squadra diversa dalla metà del loro roster tre mesi fa.

“Chi non si stanca nella postseason? … Voglio dire, tutti sono stanchi”, ha detto James dopo che Los Angeles ha perso 108-103 in Gara 2.

Ma l’usura di James è evidente nei suoi tiri in sospensione e nella sua dipendenza da quel tiro piuttosto che dal compito fisico più impegnativo di guidare fino al limite. Il capocannoniere nella storia della NBA è andato 0 su 6 su tre punti in Gara 2, andando 0 su 10 nella serie. Ha anche perso 19 triple consecutive nel quarto trimestre nelle ultime 11 partite di playoff.