Maggio 18, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I lanciatori si adattano al ritmo imposto dall’orologio

I lanciatori si adattano al ritmo imposto dall’orologio

JUPITER, FL – C’è molto da apprezzare sull’asso dei Marlins Sandy Alcantara sulle nuove regole del baseball, come le restrizioni sui movimenti dei giocatori.

“L’anno scorso mi sono incazzato alcune volte perché hanno spostato l’esterno centrale e la palla è andata lì”, ha detto il dominicano, vincitore del Cy Young Trophy della National League.

Uno dei modi principali in cui il baseball sta cercando di diventare più dinamico è l’adozione dell’orologio da baseball. I lanciatori ora hanno 15 secondi per lanciare il lancio successivo se non ci sono corridori sulle basi – 20 secondi quando ce ne sono.

E tra ogni turno, possono essere necessari fino a 30 secondi per riprendere l’azione.

Alcantara ha detto che ci vorrà del tempo per adattarsi all’orologio, ma non è eccessivamente preoccupato. Ha affermato che di solito lavora molto velocemente.

Ma lavorare con il nuovo cronometro in pre-campionato gli ha tolto più energia di quanto avesse previsto.

“Soprattutto quando fa caldo come oggi”, ha detto Alcantara, dopo aver lanciato due inning contro i New York Mets a Jupiter, in Florida, dove le temperature si sono avvicinate a 90 gradi Fahrenheit (32 gradi Celsius). “Voglio dire: ho cercato di prendermi il mio tempo perché mi stavo stancando di fare tiro dopo tiro”.

Questo è solo un aggiustamento iniziale che molti tiratori hanno dovuto affrontare. Alla maggior parte di loro piace il ritmo più veloce delle partite, che è stato ridotto da 3 ore e un minuto prima dell’ultima stagione a 2:39 questa volta.

Mercoledì i Mets hanno battuto i Marlins in 2:37 ore.

“È difficile riprendere fiato dopo aver coperto la terza base, quando sai di avere 25 o 30 secondi per tornare sul tumulo”, ha detto il nativo venezuelano-peruviano Jesus Lozardo.

Dopo una settimana di preseason, ha registrato una media di 1,63 violazioni dell’orologio dello stadio a partita.

E la base è diventata parte del baseball oggi. L’arbitro punta il polso per indicare che il lanciatore ha impiegato troppo tempo.

L’asso dei Mets Max Scherzer mette alla prova i limiti di ciò che è consentito. Astenersi dopo essere scappati.

L’esterno dei New York Yankees Andy Peralta mette a segno uno strikeout da tre tiri in soli 20 secondi.

Il manager dei Marlins Skip Shumaker ha paragonato il nuovo ritmo all’allenamento con i pesi in palestra.

“Sollevi più peso quando riposi”, ha spiegato. “Se stai cercando di raggiungere il massimo, attendi qualche minuto prima della ripetizione successiva. Se non sei allenato, la ripetizione successiva non sarà buona come la prima. Succede anche con i lanci. Quanto vorresti esattamente sarebbe se non avessi il condizionamento?”

Per quanto riguarda altre situazioni in cui i lanciatori possono essere affrettati, Schumacher ha menzionato situazioni in cui i soccorritori provengono dal bullpen.

“Colorado mi preoccupa”, ha detto. “C’è un’altura così alta, e il campo è tra il campo giusto e il campo. Quando corri fuori da lì, ti stanchi. Mi chiedo se succederà.”

Il soccorritore di Miami Matt Barnes era curioso di sapere se il tempo più breve tra gli inning avrebbe invogliato i lanciatori a lanciare meno tiri di riscaldamento.

L’esterno sinistro dell’Arizona Joe Manteble è stato eliminato su una palla automatica in una partita contro i Cubs perché non ha terminato il suo riscaldamento abbastanza velocemente dopo essersi riposato.

“Stiamo cercando di risolverlo”, ha detto il manager dei Detroit Tigers AJ Hinch. Tutto quello che faremo dal mucchio richiederà un’ora. Quindi nei bullpen, negli allenamenti di battuta, e ovviamente dobbiamo assicurarci che i ragazzi si abituino a lanciare il più velocemente possibile”.

Jordan Hicks dei Cardinals ha avvertito che i lanciatori si sentiranno sotto pressione in determinate situazioni.

“L’anno scorso, quando sono corso in campo, correndo a lungo e mi sono riscaldato per i tiri, respiravo, ed era senza il cronometro”.

Conosciuto per i suoi colpi veloci e potenti, Hicks ha detto di aver escogitato dei modi per disinnescare un po’ la situazione.

L’alternativa sarebbe scendere dalla collina, e approfittare di una delle sue occasioni, per prendersi una pausa. Secondo le nuove regole, i lanciatori possono smettere di entrare in contatto con il piatto, chiamare un timeout o lanciare un tiro ai pad.

Possono farlo fino a due volte per turno.

“Hai la capacità di camminare sull’erba e prendere un sacchetto di colofonia. Sono sicuro che se è qualcosa di molto deliberato capiranno che stai infrangendo le regole… ma se sei veloce, guadagnerai circa tre secondi lì.