venerdì, Giugno 21, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

I lavoratori venezuelani dedicano i loro sforzi di mobilitazione a Hugo Chavez

Caracas-. La Giornata di Mobilitazione dei Lavoratori Socialisti Centrale Bolivariani del 1 maggio sarà dedicata al 70° anniversario della nascita del Comandante Hugo Chávez, che sarà celebrato il 28 luglio, giorno delle elezioni presidenziali.

Noi, lavoratori venezuelani, abbiamo motivi straordinari per scendere in piazza oggi a Caracas e nei ventiquattro stati del paese, e per dire al mondo intero che la classe operaia in Venezuela “ha un progetto, una storia e un leader che lavora”. Lo ha affermato il presidente della CBST, Wells Rangel.

Il rappresentante ha anche affermato ieri, in una sessione ordinaria dell’Assemblea nazionale, che è un onore e un orgoglio, 138 anni dopo la sfortunata storia degli eventi di Chicago, scendere in piazza con tutta la nostra “forza, cuore, anima, e principi”. Camminiamo con il primo presidente attivo e presidente chavista di questo paese, Nicolás Maduro.

Rangel ha ribadito che Maduro, in quanto centro della maggioranza, è la loro speranza e per questo lo appoggeranno attraverso la “marcia straordinaria” che realizzeranno e che sarà dedicata alla celebrazione del 70° anniversario del leader bolivariano. .

Intervenendo nella legislatura, il leader sindacale ha affermato che la legge fondamentale, approvata 12 anni fa, deriva da 22.500 proposte presentate dai lavoratori a livello di base, e ha sottolineato che “costituisce un impegno” con Chávez.

Il capo della CBST ha rivolto un appello al popolo venezuelano: “domani (oggi) e sempre saremo grati alla Rivoluzione Bolivariana e al pensiero bolivariano, robinsoniano e zamorano del leader”.

Credeva che questo avrebbe fatto sì che si assumessero una straordinaria responsabilità condivisa con questa rivoluzione e che avrebbero avuto il presidente a Miraflores, sede del governo, cosa che ha chiesto fosse ratificata nelle elezioni presidenziali del 18 luglio affinché questo bolivariano tanto necessario “ rende la rivoluzione irreversibile”.

READ  Secondo un'organizzazione non governativa, in Nicaragua ci sono 89 prigionieri politici, tra cui mons. Rolando Alvarez.

Su proposta del sindacato, il giorno prima l'Assemblea nazionale aveva approvato a maggioranza qualificata un accordo per commemorare il 1° maggio, Giornata internazionale del proletariato.

Il testo rileva che nel 1999, il comandante Hugo Chávez (1954-2013) ha costituzionalizzato il diritto al lavoro come principio fondamentale nel sistema politico e sociale per raggiungere questo obiettivo, come previsto nella Costituzione Nazionale.

Ha sottolineato che il leader bolivariano ha emesso un decreto sulla nuova Legge Fondamentale sul Lavoro e sugli Operai, che è stata valutata come un atto di giustizia che giustifica la lotta storica della classe operaia per il riconoscimento dei suoi diritti.

Il testo si congratula con la classe operaia in occasione della celebrazione della Giornata internazionale dei lavoratori e riconosce gli sforzi che essa compie giorno dopo giorno “per costruire una società più giusta ed equa”.

Allo stesso modo, ha espresso il suo sostegno al presidente Nicolas Maduro nei suoi “continui sforzi per proteggere le giuste richieste della classe operaia e il suo ruolo nella trasformazione sociale, economica e politica a cui il Paese sta assistendo verso la costruzione del socialismo”.

Ciriaco Capone
Ciriaco Capone
"Creatore. Amante dei social media hipster. Appassionato di web. Appassionato fanatico dell'alcol."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles