Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I ministri degli Esteri di India e Russia tengono colloqui oggi a New Delhi

All India Radio ha riferito che questa è la visita russa in India con il maggior incasso dopo che Mosca ha lanciato l’operazione militare sul suolo ucraino il 24 febbraio.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha affermato che venerdì Lavrov incontrerà anche il primo ministro Narendra Modi, secondo quanto riportato dal Press Trust of India.

Il ministro degli Esteri russo è arrivato nel Paese dopo aver concluso una visita di due giorni in Cina.

Il soggiorno di Lavrov coincide con il soggiorno del vice consigliere per la sicurezza nazionale statunitense, Dalip Singh, e del segretario di Stato britannico per gli affari esteri, Elizabeth Truss, che stanno cercando di cambiare la posizione di New Delhi con Mosca sul conflitto in Ucraina.

Il quotidiano indù ha riflettuto sul fatto che il capo della diplomazia russa potrebbe concentrare la sua attenzione sulla regolazione del meccanismo di pagamento tra rupia e rublo e sull’interruzione dei rifornimenti per la difesa.

Lavrov dovrebbe tenere discussioni specifiche sull’acquisto di petrolio russo e sui meccanismi di pagamento, viste le sanzioni contro le banche russe e l’esclusione del meccanismo di messaggistica di Swift Bank.

Il governo indiano sta studiando le offerte petrolifere russe scontate e uno speciale gruppo ministeriale guidato dal ministero delle Finanze sta studiando i problemi di pagamento per importatori ed esportatori indiani a causa della guerra e delle sanzioni contro Mosca.

Gli Stati Uniti e i loro alleati europei stanno cercando di isolare la Russia e aumentare le esportazioni di difesa in Ucraina e nei paesi vicini, invitando altre nazioni a sostenere tali sforzi.

L’India si è costantemente astenuta dal votare su tutte le risoluzioni delle Nazioni Unite contro la Russia e ha chiesto colloqui tra le parti in guerra.

READ  In Guatemala entra in vigore un sussidio temporaneo per il gas propano

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha parlato al telefono con il presidente russo Vladimir Putin e con il presidente ucraino Vladimir Zelensky.

La scorsa settimana, il ministro degli Esteri Subrahmanyam Jaishankar ha dichiarato al parlamento che la posizione del Paese sul conflitto in Ucraina è “ferma e coerente” e che cerca di porre fine immediatamente alle violenze.

La Russia ha lanciato un’operazione militare nella regione autonoma ucraina del Donbass alla fine di febbraio, dopo che le autorità delle autoproclamate repubbliche di Donetsk e Luhansk hanno chiesto aiuto per respingere l’aggressione delle forze nazionaliste.

Il Regno Unito, gli Stati Uniti, l’Unione Europea e il resto dei paesi alleati con la NATO hanno implementato sanzioni economiche e finanziarie contro entità, uomini d’affari e organizzazioni che considerano vicine al Cremlino.

New Delhi è riluttante a unirsi alla retorica anti-russa promossa dalle potenze occidentali e ha invece invitato le parti in guerra a risolvere le loro divergenze attraverso il dialogo.

auto / abm