Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I pericoli di Jill Sainz che arriva in Formula 1 senza lezioni apprese

L’uso e l’abuso delle vulnerabilità dell’asfalto in Formula 1 oggi sta causando situazioni surreali come quella che si è verificata al primo giro del Gran Premio. due volte Carlos Sainz Ha lasciato la pista prima di completare il primo giro, ma solo alla seconda volta gli arbitri hanno deciso che il giocatore del Real Madrid aveva guadagnato un vantaggio sleale sul suo inseguitore. Di conseguenza, è stato costretto a rinunciare alla posizione Lando Norris, anche se altre McLaren sono state fatte per errore Daniel Ricciardo. Erano solo tanti tra tanti. I commissari sportivi di Austin non potevano farcela ed era inevitabile che molte delle sanzioni arrivassero nel momento sbagliato o fossero vistosamente incoerenti come quelle che ha subito. Fernando Alonso.

L’attuale generazione di piloti che sono stati incastrati Carlos Sainz Sono cresciuti atleticamente con strapiombi di asfalto, sostituti ghiaiosi delle pozzolane che segnavano i confini della pista, lasciando loro assorbire un senso di invulnerabilità che li invita ad abusare di queste vulnerabilità più spesso del desiderato. Ma in passato non è sempre stato così.

In passato, togliere tutte e quattro le ruote dalla pista sarebbe stata una grave battuta d’arresto o la fine di una gara. Tutti i piloti erano anche consapevoli che non potevano spingere felicemente il pilota fuori rotta, perché ciò avrebbe significato un grande pericolo e anche per se stesso. Tuttavia, quando i piloti sono entrati nella prima categoria nel motorsport, erano già ben addestrati su quanto fosse costoso mettere una singola ruota di asfalto. In incidenti o sanzioni.

Ayrton Senna quando vinse il Formula Ford Festival 1981,

Benefici di una “mano forte”

in un Festival della Formula Ford Le future stelle del motorsport si sono laureate in passato, imparando a combattere al limite, ma rispettando la mischia e anche i limiti della pista. È stato anche il test di fine stagione a cui hanno partecipato 200 piloti di tutti i campionati Era la formula promozionale più popolare all’epoca. Gli scontri sono stati frontali e il fatto che i primi 30 siano entrati nella Grand Final potrebbe davvero essere descritto come un enorme successo.

READ  Mike Trout non tornerà ai Los Angeles Angels, poiché sarà fuori per il resto della stagione

Questo test è sempre stato condotto a Brands Hatch, allertando gli assistenti di volo ed essendo molto severo nell’impedire ai piloti di ottenere vantaggi impropri. Per portare circa 200 giovani fiammeggianti, non c’era altra scelta che mano pesante e i commissari non esitarono a punire tutti i piloti che tagliarono il traguardo. Le porzioni delle punizioni erano così tante che a volte più della metà di Grid veniva punita. Certo, nei quarti di finale o nelle semifinali, quando il problema si è fatto serio e c’è stata una coltellata, tutti i piloti erano già più dritti di una candela.

Il padre di Carlos Sainz, Ha preso parte a questo test quando ha vinto il “Marlboro Challenge” in Spagna, che ha premiato il pilota spagnolo con il più grande futuro. Senior può certamente attestare a suo figlio gli effetti benefici del tempo pesante con il gruppo. Ma ora viviamo in altri tempi e non c’è abbastanza coraggio da parte delle assistenti di volo per punire immediatamente tutti i piloti che hanno preso voli fuori pista. L’elenco sarebbe scandalosamente lungo.

Il padre di Carlos Sainz ha appreso della mano potente dei Commissari nel rispettare i confini al Formula Ford Festival del 1982

soluzione difficile

Solo nella prima curva del Gran Premio delle Americhe Almeno Verstappen, Sainz e Tsunoda avrebbero dovuto essere puniti per aver invaso la breccia. Durante E il resto della gara raggiungerà il libro delle penalità per lo stesso motivo Circa al centro della griglia. Se fosse stato il caso di Austin, avrebbe causato un enorme scandalo. Questo è ciò che accade quando indossi molte maniche larghe per tutta la stagione. Ma se la prima gara del Bahrain inizia a diminuire l’eccesso di penalità, tutti i piloti prenderanno molto meno asfalto.

READ  Barcellona | Il debutto da sogno di Eric

È un problema che la FIA si trascina da tempo. Quando volevano risolverlo, causavano più problemi di quanti ne risolvessero. Come le banane, oltre a danneggiare le sospensioni delle auto, possono anche farle decollare a seconda dell’angolo di entrata. Ex delegato alla sicurezza della Federazione automobilistica spagnola reale, Arturo Fernandez de la Puente, ha presentato al comitato per la sicurezza un prototipo dei limiti allo studio che segue lo stesso effetto deterrente delle “banane”, ma senza i rischi, poiché si trovano allo stesso livello della pista.

L’abuso dei limiti di percorso in F1 sta causando una grande contraddizione nei padroni di casa

Lezione imparata per sempre

Un’altra possibile soluzione è quella utilizzata su molte piste di karting che riducono la velocità a distanza o tramite un sistema installato nelle vetture stesse, quando vengono superati i limiti. Esiste anche una formula testata con successo Moto GB: Fai una “corsa lunga” (prendi un percorso alternativo più lungo) quando hai commesso un’infrazione. La tecnologia “occhio di falco” nel tennis identificherà con assoluta precisione il pilota quando oltrepassa i confini del campo e lo costringerà a percorrere subito quel percorso più lungo senza bisogno di controproducenti deliberazioni da parte dei padroni di casa, come spesso accade.

Quando diventeranno regole che richiedono il rispetto attraverso l’automazione, verrà rilasciata la pressione sui commissari affinché svolgano il loro lavoro. Dobbiamo renderci conto che, anche con le forti incongruenze negli standard, non è facile applicare la regolamentazione con un pacchetto sui social network per la pressione. commissionato Festival della Formula Ford Hanno il vantaggio dell’anonimato, allo stesso modo in cui i piloti forse da sempre “festivisti” hanno imparato che si corre all’interno dei confini della pista e non un millimetro oltre.

READ  Jose Altove è sempre più storico