Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I presidenti di Cina e Stati Uniti hanno chiuso il loro primo incontro faccia a faccia – Escambrai

Il presidente cinese Xi Jinping esorta il suo omologo statunitense, Joe Biden, a mostrare “rispetto reciproco” sulle questioni delicate del colosso asiatico.

Xi ha sollecitato legami più stretti e una migliore cooperazione con Washington, tuttavia, sottolineando che qualsiasi cambiamento nelle relazioni deve essere basato sul “rispetto reciproco”. (Foto: PL)

I presidenti della Cina, Xi Jinping, e degli Stati Uniti, Joe Biden, hanno concluso il 16 novembre il loro primo contatto diretto, segnato dalla sincronizzazione con la promozione di relazioni sane e stabili tra i loro due Paesi, in un confronto continuo.

L’incontro si è svolto in collegamento video e ha fatto seguito a due telefonate effettuate dai leader quest’anno, oltre ai vari dialoghi di altri alti funzionari dei rispettivi governi.

Come riportato finora a Pechino, le due parti hanno analizzato “questioni strategiche e centrali” nelle loro relazioni bilaterali.

Tuttavia, nel suo primo discorso, Xi ha insistito sul rispetto reciproco, sulla coesistenza pacifica e sulla ricerca di una cooperazione vantaggiosa per tutti, sia con la gestione degli affari interni che con l’assunzione di responsabilità internazionali.

Ha osservato che “la Cina e gli Stati Uniti, in quanto le due maggiori economie del mondo e membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, devono rafforzare la comunicazione e la cooperazione (…) e lavorare insieme per promuovere la nobile causa della pace e dello sviluppo mondiali. .” .

A suo avviso, una relazione sana e stabile tra Pechino e Washington è essenziale per promuovere lo sviluppo individuale, salvaguardare un ambiente internazionale pacifico e stabile e cercare risposte efficaci alle sfide globali come il cambiamento climatico e l’epidemia di COVID-19.

Secondo una dichiarazione rilasciata all’inizio dei colloqui, Biden ha espresso la volontà di avere un dialogo franco e fruttuoso con Xi, e ha sottolineato la responsabilità delle due parti di cercare la concorrenza tra i loro paesi senza cadere in conflitto.

READ  Taiwan conferma la presenza militare statunitense sull'isola

“Dobbiamo ricostruire il consenso, essere chiari e onesti sulle nostre differenze e lavorare insieme su aree di reciproco interesse, in particolare su questioni globali come il cambiamento climatico. La relazione tra i nostri paesi ha un impatto enorme non solo per noi, ma per l’intera mondo”, ha detto. “.

L’incontro virtuale ha avuto un primo momento e poi è proseguito dopo alcuni minuti di pausa.

Ogni presidente era accompagnato da una serie di importanti incarichi di dirigenti.

Il primo scambio presidenziale è avvenuto a febbraio e Xi ha sottolineato la necessità di ristabilire vari meccanismi di dialogo per comprendere accuratamente le reciproche intenzioni politiche ed evitare malintesi.

Ha anche sottolineato l’importanza di gestire le differenze quando esistono, cercando la cooperazione ove richiesto, scommettendo sul rispetto reciproco e contribuendo a combattere la pandemia di COVID-19, promuovendo la ripresa economica e la pace sul pianeta.

Ma ha invitato Washington a fare attenzione nell’affrontare questioni come Taiwan, Hong Kong e Xinjiang, tra le altre, perché sono interne alla Cina e legate alla sua sovranità e integrità territoriale.

Queste dichiarazioni hanno rafforzato la posizione della Cina nel capovolgere le relazioni con gli Stati Uniti, alla luce degli attriti in corso.