Maggio 20, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I prezzi della maggior parte delle criptovalute scendono a causa dell’attacco della Russia all’Ucraina | Rapporti | Notizia

Il prezzo di Bitcoin, la criptovaluta più popolare e investita al mondo, è sceso sotto la soglia dei 40.000 dollari dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’operazione militare in Ucraina.

Bitcoin è sceso del 2,14% negli ultimi sette giorni, riporta il sito CoinMarketCap, che tiene traccia del costo delle valute digitali più affermate nel mercato degli investimenti. Veniva scambiato a $ 39178,52 alle 16:00 (ora dell’Ecuador) venerdì 25 febbraio 2022.

Le sei chiavi che tutti coloro che sono interessati all’acquisto di criptovalute dovrebbero sapere: gli investimenti a lungo termine comportano dei rischi

Tuttavia, c’è una ripresa dell’1,81% nelle ultime 24 ore, che dà speranza a coloro che stanno investendo in questo asset digitale, poiché è stato scambiato a meno di $ 35.000.

Questa criptovaluta ha raggiunto il picco lo scorso novembre a $ 68.990, ma da allora è scesa al di sotto della soglia di $ 40.000, un calo del 50% rispetto alla più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Gli analisti sostengono che i tassi di interesse più elevati da parte della Federal Reserve statunitense e le restrizioni imposte da alcune delle principali economie su queste risorse digitali hanno influenzato i loro prezzi.

L’India ha recentemente annunciato una tassa del 30% sulle risorse digitali virtuali, pur mantenendo le sue riserve al riguardo e scommettendo invece sulla rupia digitale.

A ciò si aggiunge la situazione geopolitica di questa settimana con l’invasione russa dell’Ucraina.

Al contrario, lo scorso anno il Giappone ha lanciato la sua prima fase di test della valuta digitale, pur continuando a consentire le transazioni in criptovaluta.

Singapore, che sta anche valutando la possibilità di creare una propria criptovaluta, ha concesso cinque licenze a servizi di criptovaluta, ma ha messo in guardia contro i suoi annunci perché “troppo rischiosi” a causa della loro tendenza a speculare, una situazione simile a quella della Spagna.

READ  Il petrolio del Texas è aumentato dello 0,2% per chiudere a 82,44 dollari al barile da EFE

Anche altre criptovalute sono scese dopo l’annuncio di Putin.

Ethereum è sceso del 3%, secondo CoinMarketCap, negli ultimi sette giorni e viene scambiato a $ 2.713,14 alle 16. Questo venerdì, 25 febbraio.

Anche Theter e BNB hanno registrato sconti. Il primo ha un calo marginale e il secondo è scambiato in calo dell’8%, così come negli ultimi sette giorni. Un theter viene scambiato a $ 1 e BNB a $ 368,8.

Molti investitori sono “riluttanti ad aumentare le loro partecipazioni a causa della massiccia incertezza sugli asset rischiosi”, ha affermato giovedì scorso Edward Moya, capo analista di mercato per le Americhe di Oanda in una nota ai clienti. CNN in spagnolo.

Moya ha previsto che Bitcoin continuerà probabilmente a “vedere un’adeguata resistenza dal livello di $ 40.000 poiché le tensioni geopolitiche impediranno all’asset rischioso” di aumentare notevolmente.

Gli analisti affermano che l’oro rimane il metallo più sicuro su cui investire nelle condizioni attuali, proprio come lo era durante la seconda guerra mondiale. Ritorno alla tradizione.

Il calo dei prezzi delle criptovalute in mezzo alle turbolenze in Ucraina, riferisce Bloomberg, mina l’argomento dei sostenitori delle criptovalute secondo cui le criptovalute sono ora la versione digitale di un bene di lunga data.

“Bitcoin è più una forza trainante e una risorsa orientata al rischio che una riserva di valore indipendente che le persone desiderano, semplicemente non esiste più”, ha affermato Tom Essaye, un ex trader di Merrill Lynch che ha fondato The Sevens Report. , come riportato da Bloomberg.

L’oro è stato scambiato fino a $ 1.974 il 24 febbraio, il livello più alto da settembre 2020, un anno segnato dall’inizio della pandemia di COVID-19.

READ  Nordex (Acciona) amplia le perdite a 230 milioni di euro nel 2021 per la crisi della filiera

“L’oro sta facendo esattamente quello che dovrebbe fare ora, ma è un asset più maturo con un track record di questo tipo di controversie su come scambiarlo”, ha detto Essaye. “Questa è la prima volta che Bitcoin deve affrontare una lotta globale potenzialmente importante e mi aspetto che i cali continuino finché le azioni saranno sotto pressione”.

In un’intervista ad AFP, l’analista di mercato Diego Morin ha confermato che se il prezzo del bitcoin raggiunge i 33.076 dollari, che è l’ultimo minimo, è molto probabile che scenda alla barriera dei 30mila dollari. “Ora è troppo presto per dire cosa accadrà anche alle criptovalute con l’attuale crisi Rispetto al resto degli asset, dove l’incertezza può continuare a creare panic selling, ma tutto dipenderà dall’andamento dell’operazione effettuata dai paesi interessati”, ha spiegato l’esperto. (I)