sabato, Giugno 22, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

I prezzi dell’industria tessile rappresentano un’altra frontiera storica con un balzo del 12,7% a luglio

I prezzi della moda non si abbassano. A luglio l’Industrial Price Index (Ipri) per l’industria tessile Ha raggiunto il 12,7%, sequenziando sette mesi di rialzi storici e registrando il suo valore massimo da settembre 1984Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica (INE).

Anche i prezzi di produzione dell’abbigliamento non si sono fermati e hanno registrato un aumento annuo del 4,2% a luglioRispetto al 3,1% salito a giugno. Il settore della pelletteria e delle calzature, dal canto suo, ha nuovamente alzato i prezzi del 2,8%, lo stesso dato registrato a giugno. Entrambi i settori stanno registrando massimi storici.

L’industria della moda si gonfia Si inserisce in un contesto generale di rialzo dei prezzi: il tasso Ipri complessivo a luglio è stato del 40,4%.. Si tratta di una moderata escalation rispetto a quanto registrato a giugno. Quando i prezzi industriali in Spagna sono aumentati del 43,2%. In questo modo, l’indice continua la sua serie di quattro mesi di calo mensile.

L’aumento dei prezzi industriali è stato trainato dall’impatto positivo sull’industria energetica Ipriche ha alzato i prezzi del 100,6%, anche se il ritmo è rallentato rispetto al rialzo del 111,6% registrato a giugno.

Con gruppi di attività più specifici nel settore della moda, I prezzi dei tessili confezionati hanno registrato un altro aumento a luglio, con un balzo del 23,2%anche se il numero è sei decimi in meno rispetto alla cifra di giugno.

È seguito da un aumento del 17,5% dei prezzi di lavorazione e filatura delle fibre tessili, quattro punti percentuali in più rispetto all’aumento del mese precedente. L’indice della manifattura tessile è stato dell’11,5%, a fronte di un aumento del 12,8% registrato a giugno.

READ  Hai già acquistato il tuo "cuculo" giallo? La tradizione di Capodanno e il suo prezzo attuale

La preparazione, concia e rifinitura delle pelli è l’attività dell’industria della moda, che ha registrato l’aumento dei prezzi più basso nel mese di lugliocon un rimbalzo del 2,5%, mezzo punto percentuale in meno rispetto al sesto mese dell’anno.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles