Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I principali indici del mercato azionario mondiale hanno chiuso la settimana in territorio positivo

Wall Street è passata dalla settimana con i maggiori cali del 2022 a due giorni consecutivi con i numeri in verde, e proprio ieri venerdì, ad esempio, per l’indice Dow Jones, il migliore finora quest’anno.
Gli inventari sono aumentati dopo che un funzionario del Cremlino ha affermato che Mosca era pronta a inviare una delegazione in Bielorussia per incontrare i funzionari ucraini, Ciò indica che il presidente russo Vladimir Putin rimane aperto ai negoziati.

Il Dow Jones Industrial Average ha aggiunto oltre 700 punti, la migliore performance dei primi due mesi del 2022, davanti a S&P 500 e Nasdaq. I calcoli di FactSet hanno mostrato che gli investitori hanno versato quasi $ 3,6 miliardi in ETF azionari statunitensi nella settimana fino a giovedì, con oltre $ 3 miliardi destinati allo Spdr S&P 500 ETF Trust, migliorando i livelli venerdì grazie alla crescente fiducia degli asset.

Europa e Asia si stanno riprendendo
Non è stato solo l’annuncio di possibili colloqui tra Kiev e Mosca ad aiutare i mercati azionari a recuperare ciò che hanno perso durante i risultati negativi di giovedì. Ci sono già più di 20 paesi che hanno accettato sanzioni economiche contro la Russia, il che ha innescato una serie di misure restrittive che gli investitori hanno letto come un punto favorevole per il governo occidentale.

Questo è il motivo per cui l’ambiente positivo si sente in Europa poiché il DAX tedesco è salito del 3,6%, invertendo le perdite del 3,5% di giovedì. Oppure l’indice Euro Stoxx 50 è salito del 3,6% e ha anche chiuso a un livello stabile dopo essere sceso allo stesso livello il giorno dell’invasione.

Il Regno Unito, che era il paese in quella regione con le misure economiche più forti contro il regime di Mosca, è cresciuto del 3,9%, il miglior rialzo dell’anno per l’indice Ftse 100.

READ  Più produzione e profitti con i transpallet elettrici Cat. basati su piattaforma

Tuttavia, gli investitori affermano di rimanere nervosi e si stanno preparando a ulteriori turbolenze. Anche dopo che Mosca ha indicato di essere aperta ai negoziati, Kiev è stata sottoposta a rinnovati bombardamenti e attacchi a terra per tutto il giorno. A conclusione di questa questione, la NATO ha lanciato un appello di avvertimento sulla significativa escalation della milizia del Cremlino più vicina alla Polonia. In effetti, il blocco del Nord Atlantico ha ordinato il dispiegamento di più forze militari nelle sue regioni europee.

“Non credo che questo periodo altamente instabile stia ancora volgendo al termine. Per ora, dobbiamo concentrarci su ciò che sta accadendo a Kiev, su quanto saranno sanguinosi i prossimi giorni e direi sicuramente che le sanzioni russe possono essere ancora inasprito”, ha affermato al Wall Street Journal Daniel Egger, Senior Investment officer presso St. Gotthard Fund Management.

I guadagni del mercato azionario statunitense negli ultimi due giorni lo hanno aiutato a riprendersi completamente dalle perdite di inizio settimana. Mentre i mercati erano chiusi lunedì, Putin ha schierato truppe in una regione dell’Ucraina orientale. Martedì le azioni sono state vendute bruscamente mentre gli investitori hanno valutato l’impatto sulle materie prime.

Nei mercati energetici, i future sul greggio Brent in Colombia alle 14:00 hanno continuato a scendere, allontanandosi dalla linea dei 100 dollari. Questo passo è stato il prodotto dello studio della Casa Bianca di toccare le riserve del paese per controllare la domanda e non essere colpiti.

D’altra parte, il greggio Brent di riferimento è sceso del 2,1% a $ 96,9, mentre un barile di greggio West Texas Intermediate è sceso dell’1,7% a $ 91,1. Anche le obbligazioni rifugio sono scese di circa l’1%, così come l’oro e i buoni del Tesoro.

READ  BBVA utilizzerà il capitale in eccedenza per rafforzare le sue filiali e per distribuire dividendi