Settembre 30, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I rendimenti dei Treasury salgono al massimo di due settimane mentre i rischi di recessione diminuiscono Di Reuters

© Reuters. file immagine. La sede del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti è a Washington, DC, USA. 6 agosto 2018 (Reuters) / Brian Snyder / FILE

Di Gertrude Chavez-Dreyfus

NEW YORK (Reuters) – I rendimenti dei Treasury USA sono saliti al massimo di due settimane mercoledì, quando i timori di recessione nella più grande economia del mondo si sono attenuati mentre la Federal Reserve ha preparato un forte aggiustamento dei tassi di interesse quest’anno.

* I rendimenti obbligazionari a 10 anni hanno raggiunto il massimo in due settimane del 2,951%, in rialzo di 9,5 punti base a 2,9387%. Anche il rendimento del debito a due anni ha raggiunto il massimo in due settimane del 2,674% per poi avanzare di 12,6 punti base a 2,6659%.

* “I dati suggeriscono che non siamo in recessione in questo momento e probabilmente non lo sarà l’anno prossimo”, ha affermato Stan Shipley, analista del reddito fisso di Evercore (NYSE:ISI). “Il rischio di recessione, che era alto una o due settimane fa, è diminuito”.

* I dati di mercoledì hanno mostrato che l’attività industriale è rimbalzata a maggio poiché la domanda di beni è rimasta forte, ma l’indicatore dell’occupazione nelle fabbriche è sceso per la prima volta in quasi un anno.

* L’Institute of Supply and Management (ISM) ha dichiarato mercoledì che il suo indice nazionale di attività in fabbrica è rimbalzato a una lettura di 56,1 il mese scorso da 55,4 di aprile. Una lettura superiore a 50 indica un’espansione nel settore manifatturiero, che rappresenta il 12% dell’economia statunitense.

* Anche la spesa per costruzioni negli Stati Uniti è aumentata ad aprile, ma a uno 0,2% più lento del previsto, rispetto alle aspettative di un aumento dello 0,3%.

READ  Bitcoin si avvicina a $ 38.000 mentre la rottura di RSI sfida il weekend "cattivo" di Cointelegraph

* Nelle contrattazioni pomeridiane a New York, il rendimento dell’obbligazione a 30 anni è aumentato di 2,2 punti base a 3,0779%.

* All’estremità corta della curva, i rendimenti a 5 anni hanno raggiunto il massimo in 2 settimane del 2,952%, per poi avanzare di 13,4 punti base a 2,9433%.

* Il presidente della Fed di St. Louis James Bullard, che vota il FOMC quest’anno, ha affermato che era “troppo presto” per dire che l’inflazione aveva raggiunto il picco, avvertendo che nei precedenti periodi di alta inflazione, le pressioni sui prezzi si sono attenuate per mesi e poi si è riaffermata.

* La curva dei rendimenti USA è stata appiattita. Lo spread tra i titoli a due anni e quelli a 10 anni si è attestato a 26,7 punti base, in calo dai 28,10 punti base di martedì.

(Reportage di Gertrude Chavez-Dreyfus; Montaggio in spagnolo di Javier Lira)