Settembre 17, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I telefoni di cui andavi matto ai tuoi tempi: Samsung Continuum

In questa serie ricordiamo i cellulari del passato che hanno catturato la nostra attenzione rompendo l’ordinario. dopo aver parlato Samsung Galaxy Rounde LG G DoublePlaye Samsung Galaxy Beame Sony Xperia Play E altri, oggi è il turno di Contatto Samsunge Il pioniere del secondo schermo.

Era il 2010, con i telefoni Android impazziti e moderni, quando Samsung ha cercato di aumentare la produttività dei dispositivi mobili con Secondo schermo AMOLED Che, stranamente, è integrato sotto i pulsanti di navigazione.

Specifiche tecniche per Samsung Continuum

Contatto Samsung

Tenere sotto controllo

Schermo AMOLED da 3,4 pollici
480 x 800

Secondario: 1,8″
480 x 96

Dimensioni e peso

125x58x12mm.
125 grammi

Guaritore

Colibrì

RAM

336MB

Conservazione

2 GB
MicroSD

fotocamera frontale

No

fotocamera posteriore

5 mega pixel

batteria

1.500 mAh

OS

Android 2.1

Connessione

3G
Wi-Fi b/g/n
Bluetooth 3.0
MicroUSB 2.0

Aharon

Sensori nello schermo secondario

Prezzo iniziale

$ 200

Le specifiche di cui sopra non sono così impressionanti oggi, anche se dovremmo ricordare che risalgono a un decennio fa. Samsung Continuum, sebbene non incluso nel suo nome, era Un diverso tipo di Samsung Galaxy S, per questa ragione. Per quanto riguarda le specifiche, non era troppo a corto di specifiche.

Il Samsung Continuum aveva specifiche tipiche dell’epoca, con un potente processore Hummingbird – che allora era – 1GHz, anche se con poca RAM.

Ad esempio, il processore Colibrì a 1 GHz È la stessa cosa che è stata installata su Samsung Galaxy S e Samsung Google Nexus S, seppur con meno RAM: solo 336MB. Una quantità decente anche per l’epoca, soprattutto per un cellulare che cerca una maggiore produttività.

Come ci si aspetterebbe dai telefoni cellulari all’epoca, il Samsung Continuum era piccolo e pieno di estensioni Schermo principale da 3,4 pollici Ha una risoluzione di 480 x 800 pixel, con quattro pulsanti capacitivi – inclusa la ricerca – e la sua caratteristica più distintiva, un secondo schermo da 1,8 pollici in basso.

READ  I vecchi PC potranno installare Windows 11, ma non potrai aggiornarlo

tutto questo, Senza installare una fotocamera frontale E una fotocamera posteriore da 5 megapixel per la fotografia. Il dispositivo includeva 2 GB di spazio di archiviazione da distribuire tra i dati e il sistema, espandibile tramite una scheda MicroSD.

account

Samsung Continuum era un potente dispositivo mobile con uno spessore di 12 mm

Per quanto riguarda la batteria, Samsung Continuum ha installato una bobina Batteria rimovibile da 1500 mAh, che all’epoca era la norma. Tutto questo, con connettività 3G e Android 2.1 preinstallato, che verrà successivamente aggiornato ad Android 2.2.

Cosa lo distingue?

lo schermo

Samsung Continuum è il primo telefono cellulare con uno schermo secondario

A prima vista, il Samsung Continuum sembra più un dispositivo mobile di quelli lanciati agli albori di Android: cornici a forma di fagiolo, tozze ed enormi, ma la sua particolarità era nel Il tuo schermo secondario, che è stato chiamato bar.

Questa schermata, sebbene si trovasse in un posto piuttosto strano – tra i pulsanti e il logo – permetteva di leggere notifiche e informazioni come Notizie, meteo, social media e aggiornamenti per posta o messaggi di testo. Tutto questo senza la necessità di cambiare applicazione.

Introdotto Samsung Continuum ha un secondo schermo per migliorare il multitasking per Android che è ancora agli inizi

Cioè, l’idea alla base di Ticker è che, ad esempio, puoi imparare i risultati della matematica mentre scrivi un’e-mail, senza passare da un’app all’altra. Oggi sarà possibile ad esempio utilizzare schermo diviso NS Funzione PIP., ma Android a quel tempo era molto più difficile. Samsung Continuum ha introdotto l’hardware per mitigare le carenze del software in quel momento.

READ  Streamer DrLupo firma un accordo esclusivo con YouTube Gaming

L’idea era che questo schermo secondario Ti permetterà di risparmiare la batteriaSe lo attivi per vedere le novità invece di accendere la schermata iniziale. Il problema è che il sensore per l’attivazione dello schermo non funzionava bene e Samsung non ha mai aperto le API in modo che gli sviluppatori potessero usarle nelle loro app, quindi il loro utilizzo era molto limitato.

C’è una cosa del genere oggi?

Il Samsung Continuum è una di quelle periferiche concettuali folli che erano in abbondanza nei primi giorni di Android che non hanno avuto un grande impatto. Non c’era una seconda parte e Samsung ha più o meno dimenticato l’idea di un secondo schermo Per una stagione, ma non per sempre.

Anche se tecnicamente non è un secondo display, l’erede interno del Samsung Continuum sarà probabilmente il display. Samsung Galaxy Note Edgechi ha usato? Una curva su un lato per visualizzare le informazioni. Stiamo già parlando del 2014 e di un terminale con 3 GB di RAM, invece di 336 MB.

Nota

In un certo senso, il Samsung Galaxy Note Edge è l’erede spirituale del Galaxy Continuum

Tuttavia, se parliamo dei secondi schermi fisici, sarà un altro produttore sudcoreano ad adottare l’idea, LG. Il LG V10 Ha ripetuto lo spettacolo già nel 2016, con un piccolo schermo da 2,1 pollici che questa volta includeva in cima. Forse una posizione più semplice, perché in questo modo non hai la mano davanti a te quando usi i pulsanti del tuo cellulare.

Sei anni dopo, l’idea era la stessa: Scorciatoie sempre a portata di manoOltre a visualizzare informazioni e notifiche. prossima generazione , LG V20, è tornato a scommettere sullo schermo secondario, anche se sarà la sua ultima possibilità. Il LG V30 ne ho già fatto a meno.

READ  Le ultime ore per salvare il tuo account Hotmail prima che Microsoft lo elimini

LG V10

Sei anni dopo, LG stava facendo più o meno la stessa cosa, ma con lo schermo secondario in cima.

Insieme a Sviluppa funzionalità multitasking in Android, si riduce la necessità di uno schermo aggiuntivo per consultare le informazioni. Il software e la potenza di elaborazione sono già sufficienti per poter utilizzare più applicazioni contemporaneamente o aumentare le capacità di multitasking attraverso software e soluzioni come split screen o floating screen.

Lo schermo secondario è stato riproposto nei telefoni cellulari pieghevoli e come “trucco” in alcuni vecchi terminali a vite, come lo Xiaomi Mi 11 Ultra

Tuttavia, l’idea dello schermo secondario è Una seconda vita nei cellulari pieghevoli, in questo caso più come una necessità. Quando il dispositivo è chiuso, la schermata principale è nascosta, in modo che venga combinata una seconda schermata per un ulteriore accesso alle informazioni. Il Samsung Galaxy Z Flip 3 È un buon esempio di schermo secondario in stile Samsung Continuum, ma è stato aggiornato. Serve anche a visualizzare le informazioni evitando così di dover sbloccare il telefono e accendere la schermata iniziale.

Tenere sotto controllo

Xiaomi ha rianimato lo schermo secondario e lo ha posizionato sul retro

Un altro modo in cui vediamo rinascere gli schermi secondari è un espediente in modo che tu possa creare te stesso Selfie con la fotocamera principale, Come nel caso di Xiaomi Mi 11 Ultra, così come per giustificare il cognome “Ultra”. Al momento, ci sono ancora parecchie stazioni che scommettono sul secondo schermo, ma l’idea sembra certamente avere ancora un senso, a suo modo, dieci anni dopo.