Gennaio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il 92,3% dei costaricani ha ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19

Secondo i dati del Sistema Integrato Vaccino (SIVA), Paniagua ha rivelato che al 24 dicembre 2020, quando è iniziata la campagna, a partire da lunedì, le squadre di vaccinazione del CCSS – responsabile della salute pubblica in Costa Rica – avevano collocato sette milioni 756 mila 348 dosi di vaccino Covid.-19 causato dal coronavirus SARS-CoV-2.

Di questo totale, ha spiegato, tre milioni 944mila 932 corrispondono alle prime parti, mentre tre milioni 505mila e 176 alla seconda, e 306mila 240 alla terza, sono qui applicati come rinforzo per i primi soccorritori, stagisti, dipendenti in case di lunga durata e più di 65 anni con più di sei mesi per completare il loro programma.

Sulla base delle statistiche SIVA, Paniagua ha indicato di avere un tasso di applicazione della prima dose a 12 anni e oltre il 92,3 percento nelle prime dosi, l’82 percento nella seconda e il 7,2 nella terza.

Ha indicato che in base all’età, nella fascia di età sopra i 58 anni sono state applicate un milione 823 mila 602 dosi del vaccino contro il Covid-19, di cui 780.000 420 hanno completato lo schema di protezione (due parti) e 256 mila 076 terze dosi. dose.

Ha aggiunto che ai giovani di età compresa tra i 12 e i 19 anni dallo scorso 25 ottobre fino a lunedì sono state iniettate 958mila 618 dosi, di cui 527mila 781 prime sedute, 430mila 626 secondi (schema completo) e 211 terzi.

Il funzionario del CCSS ha invitato le persone che non hanno ancora avviato il programma di vaccinazione ad avvicinarsi ai centri di vaccinazione, poiché questa misura si è dimostrata efficace nel ridurre il rischio di malattie gravi e di morte per questo virus.

READ  Costa Rica, aumento casi e ricoveri per Covid-19 - Prensa Latina

Ha sottolineato che di fronte ai rischi della variante Omicron (che è già in Costa Rica), è importante che le persone godano della protezione vaccinale contro il Covid-19, oltre ad altre misure di prevenzione come lavarsi le mani, usare la mascherina, tenendosi alla larga e seguendo il protocollo di starnuti e tosse.

Il Costa Rica mira a raggiungere l’immunità di gruppo o di gregge (70 percento della popolazione totale del paese, stimata in 5 milioni, 163 mila e 21 persone) contro il coronavirus emergente (SARS-CoV-2) entro la fine del 2021.

A partire da lunedì, secondo i dati SIVA, il 67,9% della popolazione totale del Costa Rica era già stato immunizzato contro il Covid-19.

msm / birra