Gennaio 28, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Barbados Independence Day tornerà nel suo solito splendore

Mercoledì prossimo, 30 novembre, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Errington Shoreland, ha confermato che la parata cerimoniale prenderà vita al Kensington Oval della capitale con il pieno ritorno delle forze armate e dei civili.

Dopo una prova presso la sede, il Commodoro ha esteso l’invito a tutti i residenti di quest’isola a contribuire con i propri colori e iniziative nazionali per onorare il ritorno dell’evento.

Stimando l’aggiunta di più di mille truppe quel giorno, Shoreland ha detto: “I Barbados sono un popolo fantastico e sono sicuro che usciranno e li sosterranno”.

Ha sottolineato che questi faranno parte delle forze di difesa, della polizia, dei vigili del fuoco e di altri corpi armati e civili. Ha aggiunto che sarebbe stata una marcia verso Bridgetown via Fontabelle e Broadstreet, prima di salutare a Heroes Square.

“Andate in piazza ad applaudire la truppa”, li ha incoraggiati e ha indicato che dovevano elaborare alcuni dettagli per le prove finali di domani.

La componente culturale consisterà in concerti in Plaza de los Heroes, Plaza de la Independencia e Parque de la Libertad, fissati la scorsa settimana dalla senatrice Chantal Monroe Knight.

Tra il 1966 e il 2021, il 30 novembre è stato conosciuto come il Giorno dell’Indipendenza delle Barbados, ma nella stessa data dell’anno scorso è diventata una repubblica.

Poi ha fatto la storia sradicando i resti del passato coloniale e ponendo una delle sue donne, Sandra Mason, come capo di stato al posto della regina Elisabetta II del Regno Unito.

Così, questa nazione divenne il quarto degli ex possedimenti londinesi nei Caraibi a rovesciare il monarca britannico. È stato preceduto da Guyana (1970), Trinidad e Tobago (1976) e Dominica (1978).

READ  Assange fa appello alla sentenza della Corte Suprema britannica per l'estradizione degli Stati Uniti - Escambrai

GCM/Zn