Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Il Barcellona è cambiato e noi siamo pronti a competere”

MONACO DI BAVIERA – Xavi Hernandez si è reso conto che questa squadra del Barcellona era pronta a “competere” e ha rivendicato nella conferenza stampa prima del duello contro il Bayern Monaco all’Allianz Arena, la fiducia nella squadra che “è cresciuta” e ha acquisito la “personalità” che considera necessario per competere ai massimi livelli.

Il tecnico ha dichiarato che quanto sta accadendo martedì “non deve sfociare in condanne di nessun genere” e ha ammesso che il confronto “è una sfida… perché qui non abbiamo mai vinto”.

Xavi ha chiesto “umiltà perché l’anno scorso abbiamo passato un brutto periodo con il Bayern”, ma ha avvertito che il Barcellona “è cambiato e siamo pronti per competere”.

Il tecnico del Barcellona, ​​che ha dichiarato di “aver vissuto ogni tipo di esperienza contro il Bayern Monaco”, ha evidenziato il cambiamento rispetto alla recente trasferta all’Allianz.

“Abbiamo cambiato mentalità, abbiamo acquisito carattere e mentalità”, ha detto Xavi, che ha ricordato la sua reazione alla squadra dopo la sconfitta per 3-0 a dicembre 2021: “Quel giorno ho detto loro che questo è il Barcellona e che qui devi correre e mostrare sempre il tuo carattere”.

“Sugli undici sono chiaro, salvo qualche incidente fisico che può capitare”, ha ammesso il tecnico catalano, che ha dichiarato che dopo il risultato “sarò felice di vedere che lasceremo tutto in campo e dimostreremo il carattere necessario. Io Sono ottimista… ma li abbiamo affrontati contro il Bayern Monaco”. Di tutti i colori e spesso di quelli cattivi”.

READ  Perché si dice che Juan Reynoso si dimetterà dal Cruz Azul dopo l'arrivo di Jaime Urdiales

“Una svolta? Vediamo, questo è il Barcellona e qui ogni giorno devi metterti alla prova, ogni partita è un momento di verità e ogni partita deve apparire in campo” ha ammonito Xavi… per far capire subito che qualunque sia l’esito “non dovrebbe portare ad alcuna Sentenza. Vincere o perdere, non deve essere considerata una partita finale”.

“Immagino una partita molto intensa, con due squadre che vogliono avere il possesso palla… Sarà intenso e aggressivo a volte e quello che cercheremo di fare è monopolizzare il possesso… O almeno controllare il gioco anche se non abbiamo molto”, ha detto.

EFFETTO LEWANDOWSKI

Alla domanda su Robert Lewandowski e sul suo ruolo nella partita, Xavi ha detto che l’attaccante polacco “è un giocatore molto importante per noi. Ha un obiettivo, ma ha anche una grande comprensione del gioco, il che è un grande vantaggio”.

L’allenatore ha detto: “Lo vedo bravo e molto motivato. Mi riposo per essere più fresco. Immagino che sarà una partita speciale per lui, come per tutto il girone”.