Maggio 23, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Brasile alza le sue previsioni di inflazione per il 2022 al 6,59% e al 3,75% per il 2023 – America

Il mercato finanziario brasiliano ha aumentato le aspettative di inflazione per la fine di quest’anno dal 6,45 al 6,59% e dal 3,70 al 3,75% per il 2023, che è il decimo aumento settimanale consecutivo, ha riportato lunedì la Banca centrale del Brasile.

Secondo un’indagine di Focus condotta dall’ente centrale tra le maggiori istituzioni finanziarie del Paese, l’obiettivo ufficiale è un’inflazione del 3,50% nel 2022 e del 3,25% il prossimo anno, in entrambi i casi di 1,5 punti percentuali come margine di tolleranza.

La scorsa settimana il Comitato di politica monetaria della Banca centrale del Brasile ha alzato il tasso di riferimento chiave Selic dal 10,75 all’11,75% annuo, il livello più alto da aprile 2017.

Gli analisti hanno ora alzato le loro previsioni per Selic dal 12,75 al 13% annuo fino alla fine dell’anno e dall’8,75 al 9% il prossimo.

In termini di prodotto interno lordo (PIL), il mercato brasiliano ha alzato la previsione dallo 0,49 allo 0,50% a fine 2022 e l’ha modificata dall’1,43 all’1,30% nel 2023.

Per quanto riguarda il mercato dei cambi per la valuta brasiliana, che è attualmente scambiata a 5,02 real per dollaro, la stima era di 5,30 unità per valuta statunitense a fine anno e 5,22 alla fine del prossimo anno.

Per quanto riguarda la bilancia commerciale (esportazioni e importazioni), la stima era un saldo positivo di $ 64.500 milioni nel 2022 e $ 51.000 milioni nel 2023.

Le previsioni per l’ingresso di IDE in Brasile sono state fissate a 59,07 miliardi di dollari nel 2022 e 69,5 miliardi di dollari nel 2023.