Febbraio 28, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Brasile riceve il suo secondo sottomarino prodotto dalla cooperazione francese

Il Brasile riceve il suo secondo sottomarino prodotto dalla cooperazione francese

Venerdì il Brasile ha ricevuto il suo secondo sottomarino di fabbricazione franco-brasiliana, che utilizzerà per proteggere i suoi 8.500 chilometri di costa, nel quadro dell'accordo di cooperazione militare firmato nel 2008 tra i due paesi.

Dopo il primo sottomarino della serie, denominato Riachuelo, entrato in servizio nel settembre 2022, il sottomarino Humaitá è stato ufficialmente integrato nella flotta brasiliana durante una cerimonia tenutasi presso la base navale di Itaguai vicino a Rio de Janeiro.

La consegna dei sottomarini “rafforza l'immagine del Brasile come attore di crescente importanza sulla scena internazionale”, ha affermato il ministro della Difesa brasiliano José Mocio durante la cerimonia di apertura, secondo una nota del suo portafoglio. Alla cerimonia ha partecipato l'ambasciatore francese Emmanuel Lenin.

La nuova nave aiuterà a “proteggere la nostra ricchezza”, ha detto ai giornalisti Martim Bezerra de Moraes Junior, il capitano della nuova nave, riferendosi alle pattuglie al largo della costa, dove il Brasile estrae la maggior parte del suo petrolio.

Il sottomarino di tipo Scorpene, dotato di siluri e missili pesanti, è lungo più di 70 metri e pesa più di due tonnellate.

Pubblicità – Scorri per continuare

Il sottomarino a propulsione convenzionale è stato costruito sotto la responsabilità della Marina brasiliana nella base di Itaguay.

Il gruppo navale francese è intervenuto in questo processo anche attraverso la società brasiliana Itaguai Construçoes Navais (ICN), di cui è proprietaria insieme alla società brasiliana Novonor (ex Odebrecht).

I materiali marini sono prodotti negli stabilimenti del Gruppo Navale in Francia, prima di essere spediti in Brasile.

Pubblicità – Scorri per continuare

READ  Invocano la possibilità di un ritorno obbligatorio della maschera in Francia

Altri due sottomarini, sempre ordinati dalla Marina brasiliana al Naval Group, sono in costruzione a Itaguay e la consegna è prevista rispettivamente nel 2024 e 2025.

La società francese DCNS, predecessore di Naval Group, si è aggiudicata un contratto da 6,7 ​​miliardi di euro nel 2009 per trasferire tecnologia e costruire il cantiere navale di Itaguai.

Naval Group sta inoltre sviluppando un sottomarino a propulsione nucleare per il Brasile.

Pubblicità – Scorri per continuare

L’accordo di difesa strategica franco-brasiliana è stato firmato nel 2008 dall’allora presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva – tornato al potere nel 2023 – e dal suo omologo francese Nicolas Sarkozy.

rmo/tmo/rsr/app/gm