Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il buco nero “rutta” da una stella dopo tre anni

un Buco nero rimosso un articolo da a stella Chi l’ha schiacciato tre anni fa in una scoperta che ha lasciato perplessi gli scienziati.

“Ci ha totalmente sorpresi, nessuno aveva mai visto niente di simile prima”, ha detto in una dichiarazione Yvette Sendez, un’astronoma dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics che ha guidato la ricerca. “Sembra così Buco nero All’improvviso avrebbe iniziato a tirare fuori un sacco di roba dalla star che aveva mangiato anni fa.

rutto stellare

Nell’ottobre 2018 è stato rilevato che un file Buco nero Situato in una galassia a 665 milioni di anni luce dalla Terra, stava facendo a pezzi una stella che si avvicinava troppo.

Questo fenomeno è chiamato evento di disturbo delle maree (TDE). È popolare tra gli astronomi. Di solito accadono quando cose come le stelle si avvicinano buchi neri Il massiccio impatto gravitazionale che subiscono genera forze di marea che allungano la stella in una direzione mentre la schiacciano nell’altra, “spaghettando” il suo corpo.

Dove cade questo articolo Buco nero Si riscalda e genera un lampo di luce che gli astronomi possono rilevare a milioni di anni luce di distanza. Di tanto in tanto, il Buco nero Ha sputato nello spazio un po’ di questo materiale stellare.

Tuttavia, in questo nuovo TDE chiamato AT2018hyzIl Buco nero Espelle materia a una velocità di circa 480 milioni di chilometri orari, circa la metà della velocità della luce. La cifra convenzionale non supera il 10% della velocità indicata.

“Questa è la prima volta che abbiamo sperimentato un ritardo così lungo tra l’infanzia e la partenza”, ha affermato nella dichiarazione il coautore dello studio Ido Berger, professore di astronomia di Harvard.

READ  Among Us condivide i suoi piani per il 2022: quinta mappa, elenchi di amici e altro

Esamina i pasti nello spazio

Gli astronomi hanno scoperto questo evento durante la ricerca di segni di TDE che si sono verificati negli ultimi anni. I dati raccolti nelle onde radio utilizzando il Very Large Array nel New Mexico hanno mostrato che questo buco nero è tornato misteriosamente in vita nel giugno 2021.

Il team ha studiato l’evento a più lunghezze d’onda della luce e utilizzando una varietà di telescopi, tra cui il VLA, il radiotelescopio MeerKAT in Sud Africa e l’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array in Cile, e ha scoperto che le osservazioni più sorprendenti di AT2018hyz Erano alle radiofrequenze.

Il team esaminerà ora se il ritardo tra l’alimentazione e l’emissione è unico AT2018hyz O se fosse un evento più comune che gli astronomi hanno mancato.

Ti consigliamo MetadatiPodcast tecnico RPP. Notizie, analisi, recensioni, consigli e tutto quello che c’è da sapere sul mondo tecnologico.