Maggio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il capo delle Nazioni Unite avverte delle molteplici crisi che affliggono la terra

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha affermato oggi che la Terra sta affrontando una triplice crisi planetaria: cambiamento climatico, perdita di biodiversità e inquinamento.

Il più alto rappresentante delle Nazioni Unite, nel suo messaggio in occasione della Giornata Internazionale della Madre Terra, ha osservato che tali problemi globali minacciano il benessere e la sopravvivenza di milioni di persone in tutto il mondo.

Ha avvertito che gli elementi costitutivi di base di una vita felice e sana – acqua pulita, aria pulita e un clima stabile e prevedibile – sono in disordine, mettendo a rischio gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Ma, secondo Guterres, c’è ancora speranza: 50 anni fa, la Conferenza di Stoccolma ha lanciato la campagna ambientale globale e da allora “abbiamo visto cosa è possibile quando agiamo insieme”.

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha sottolineato che, nonostante le numerose sfide ambientali, c’è ancora molto da fare ed è urgente un’azione più rapida.

In questo senso, ha proseguito, dobbiamo agire il più rapidamente possibile per evitare la catastrofe climatica, il mondo deve limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5°C e siamo molto lontani dalla strada per raggiungerlo.

Il diplomatico portoghese ha osservato che a livello globale, le emissioni inquinanti devono essere ridotte del 45% entro il 2030 e la neutralità del carbonio dovrebbe essere raggiunta entro il 2050.

Ha sottolineato che i maggiori emettitori dovranno ridurre significativamente le emissioni quest’anno e che ciò significa accelerare la fine della dipendenza dai combustibili fossili.

Ha sottolineato che è anche necessario accelerare la diffusione di energie rinnovabili pulite e gli investimenti nell’adattamento e nella resilienza, soprattutto per i più poveri e vulnerabili.

READ  Aznar ha ricevuto più di 3,5 milioni di dollari da News Corp

Guterres ha annunciato a giugno che il mondo si riunirà di nuovo in Svezia per l’incontro di Stoccolma+50 ed è imperativo che i leader mostrino maggiore ambizione e agiscano per affrontare l’emergenza planetaria tripartita.

Il Presidente delle Nazioni Unite ha concluso che Madre Terra è una sola e dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per proteggerla.

La Giornata Internazionale della Madre Terra, celebrata il 22 aprile di ogni anno, riconosce la responsabilità collettiva, come richiesto dalla Dichiarazione di Rio del 1992, di promuovere l’armonia con la natura e raggiungere un giusto equilibrio tra i bisogni economici, sociali e ambientali delle generazioni presenti e future. (Tratto da PL)