Maggio 25, 2024

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Cile annuncia contatti con Perù e Venezuela sulla crisi migratoria

SANTIAGO DEL CILE, 3 mag (Prensa Latina) Il Ministero degli Affari Esteri cileno ha annunciato oggi un incontro virtuale con funzionari di Perù, Venezuela, Colombia ed Ecuador sulla situazione nel nord del Paese, dove centinaia di migranti sono bloccati da settimane .

Il ministro degli Esteri Alberto van Klaveren ha dichiarato che l’incontro sarà presieduto dal sottosegretario di Stato, Gloria de la Fuente, e l’obiettivo è quello di trovare una soluzione concreta alla crisi umanitaria.

Il capo della diplomazia cilena ha escluso l’esistenza di tensioni diplomatiche con Perù e Venezuela e ha evidenziato il buon dialogo che si sta mantenendo con i paesi coinvolti in questa situazione.

Da tre settimane, circa 300 stranieri, provenienti da Colombia, Venezuela, Ecuador, Haiti e altri paesi, cercano di attraversare il versante peruviano per proseguire verso i loro paesi o altre destinazioni, ma le autorità vicine impediscono loro di passare.

Van Klaveren ha affermato che, su richiesta del Venezuela, vengono fornite strutture agli ufficiali consolari per intervistare i loro connazionali lì.

Siamo di fronte a una crisi umanitaria. Come Dipartimento di Stato, abbiamo avuto colloqui al più alto livello, sia con il Perù che con il Venezuela. Ha detto che si trattava di trovare una soluzione concreta.

Afferma che una delle alternative allo studio è la creazione di un corridoio umanitario, aereo o stradale.

“È importante tenere presente che qualsiasi soluzione dipende dalla volontà di tutti i paesi coinvolti”, ha affermato.

Le organizzazioni per i diritti umani hanno denunciato le condizioni dei migranti, compresi bambini, anziani e donne incinte.

Questo Paese ha inasprito le procedure nei confronti degli stranieri, e recentemente la Procura della Repubblica ha annunciato che verrà applicata la carcerazione preventiva a coloro che vengono colti senza i documenti richiesti.

READ  Radio L'Avana Cuba | Forum popolari in Francia e Belgio hanno ratificato la solidarietà a Cuba

Cile e Perù hanno militarizzato la linea di demarcazione per impedire il passaggio dei clandestini, bloccati in una zona con temperature torride di giorno e gelide di notte.