Dicembre 4, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Comitato Cruceño si rifiuta di negoziare con il governo boliviano

“Abbiamo un mandato per un consiglio a cui hanno partecipato più di un milione di persone e avremo un dialogo solo quando porteranno un documento che dice che il censimento della popolazione e delle abitazioni sarà nel 2023”, ha detto in una conferenza stampa dal suo casa. , che è ancora agli arresti domiciliari.

Calvo, accompagnato dal Presidente dell’Università Autonoma Gabriel Rene Moreno, Vicente Cuellar, ha insistito sul fatto che l’invito ricevuto dal Ministro della Presidenza, Maria Nella Prada, di avviare il dialogo venerdì alle 22:00 ora locale era inammissibile in quanto includeva l’abrogazione del decreto supremo di condurre il censimento della popolazione nel 2024.

Il testo di Prada al rettore Cuellar chiede l’avvio dei colloqui a Santa Cruz per raggiungere accordi che impediscano l’inizio della condotta della forza.

Attraverso questo invito voi e attraverso di voi quanti sono d’accordo, ancora una volta con un dialogo sincero e costruttivo (…), nell’esprimere il messaggio.

Aggiunge che l’incontro “si svolgerà presso le strutture DIPREVCON situate all’angolo della Seconda Tangenziale di Via San Aurelio, oggi 21 ottobre alle 22:00”.

Il documento afferma che il calendario del dialogo sarà rifissato alla proposta annunciata ore prima di condurre il censimento nell’aprile 2024 e attuare la ridistribuzione delle risorse nell’ottobre dello stesso anno con i risultati preliminari.

Prada ha osservato che il governo si sta adoperando per affrontare la più grande preoccupazione dei residenti di Santa Cruz, che è legata alle risorse economiche, senza perdere la qualità tecnica dell’intero processo di censimento basato sugli standard internazionali.

In precedenza, il ministro aveva tenuto una conferenza stampa, in cui ha indicato che il presidente Luis Ars ha incaricato di scegliere il dialogo, non il confronto, nella conduzione del censimento della popolazione per consenso e sulla base di criteri tecnici e scientifici.

READ  I sindacati costaricani chiedono l'installazione di un tavolo democratico

In tal senso, la proposta del governo prevede la realizzazione di un’indagine censuaria nell’aprile 2024, e sei mesi dopo, in ottobre, sulla base dei risultati preliminari, ordinando una ridistribuzione delle risorse economiche destinate allo sviluppo regionale e nazionale.

Prada ha spiegato che l’iniziativa del governo supera le aspettative della Commissione interistituzionale, guidata dal governatore Luis Fernando Camacho, dal presidente della Commissione civica di Santa Cruz, Calvo, e dal presidente dell’Università Cuellar, che ha chiesto un censimento nel 2023 e. Da 11 a 14 mesi dopo, cioè nel 2025, la riallocazione delle risorse.

L/jpm