Ottobre 16, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il comitato di indagine sull’epidemia del Brasile presenterà 11 accuse contro Bolsonaro

La commissione del Senato brasiliano che indaga sulla gestione dell’epidemia nel paese ha anticipato che presenterà nel suo rapporto delle conclusioni un elenco di conclusioni che include almeno 11 reati attribuiti al presidente, Jair Bolsonarocompresi i crimini contro la salute pubblica e l’umanità.

Lo ha annunciato uno dei principali relatori della Commissione parlamentare d’inchiesta (Cpi), il senatore Renan Caleros, che ha anche presentato Ci sono almeno altri 40 imputati oltre a Bolsonaro.

“Solo per quanto riguarda il presidente della Repubblica, abbiamo già selezionato 11 tipi di reati. Si va dai reati di responsabilità, ai reati ordinari, ai crimini contro la salute pubblica e contro l’umanità”, ha affermato.

Nel caso di Bolsonaro, le proposte di inclusione che la commissione presenterà, in una relazione che sarà discussa a fine mese, dovranno poi essere avallate dalla procura generale dello Stato., che secondo la costituzione brasiliana è la persona con il potere di intraprendere un’azione penale contro il presidente.

Tutti coloro che dovrebbero essere accusati, li accuseremo. Invieremo le accuse ai vari ministeri pubblici e invieremo solo al procuratore generale della Repubblica (Augusto Arras) quelli sotto la corrispondente giurisdizione speciale”, ha detto Caleros.

Lo ha annunciato la scorsa settimana un senatore del Movimento Democratico Brasiliano Il presidente Bolsonaro sarà incriminato “sicuramente” da una commissione del Senato “per tutto quello che ha fatto” durante la crisi sanitaria.

Tuttavia, anche il numero delle persone che verranno accusate è passato da “una trentina” a “più di quaranta” nell’ultima settimana, secondo le sue recenti dichiarazioni in un’intervista a Globo.

Sebbene abbia indicato di essere “per rispetto” nei confronti delle vittime del virus Corona in Brasile, non ha potuto “scegliere” l’imputato, Il capo del governo alla Camera dei deputati, Ricardo Barros, dovrebbe ricevere una convocazione “a partecipare alle trattative per ottenere i vaccini”.; il deputato Osmar Terra “che era una sorta di portavoce della negabilità”; O i dottori Ness Yamaguchi, Paulo Zanotto, “membri di spicco del gabinetto parallelo” di Bolsonaro.

READ  L'esercito brasiliano non è pronto a organizzare un colpo di stato per salvare Bolsonaro - l'ordine mondiale

Tra i principali candidati a comparire nella lista degli incriminati c’è l’ex ministro della Salute Eduardo Pazuelo, il cui “secondo numero” era Elsio Franco, e alcuni direttori dell’azienda medica Precisa Medicamentos, tra gli altri.

(preso da Europa Press)