Maggio 19, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il commercio informale e il parcheggio riducono lo spazio sui marciapiedi

Molti residenti di San Agustín del Norte hanno deplorato che, almeno dal 2016, queste officine meccaniche utilizzino spazi sui marciapiedi per lavorare con auto e moto in riparazione, rendendo difficile il passaggio dei pedoni. Zona prevalentemente residenziale, dove vive un gran numero di anziani.

Caracas. marciapiedi Sant’Agostino del Nord, una parrocchia nel comune di Libertador a Caracas, sembra essere riempita di elastici che sono posti uno sopra l’altro e formano alte torri in mezzo alle strade pubbliche. Il cemento appare nero a causa della quantità di lavoro meccanico svolto in questi passaggi pedonali negli ultimi anni.

San Agustín del Norte è un luogo pieno di grandi case in stile antico con alte finestre, porte e facciate in legno dipinte in diversi colori. Questa parrocchia fa parte del centro di Caracas, e oltre ad essere una zona residenziale, ci sono anche grandi edifici come le torri Central Park, Teatro Teresa Carino e Nuovo Circo di Caracas

Foto: Ivana Laura

Pedro Isanio*, 67 anni e lo stesso numero di anni che vive nella parte settentrionale della parrocchia di San Agustin, ha detto che Nel tempo, molte di queste case si sono trasformate in officine meccaniche. Questa è un’attività molto redditizia nella zona e molti dei suoi clienti sono agenti di polizia, quindi di solito hanno il patrocinio delle autorità.

Molti residenti della zona denunciano l’esistenza di queste officine meccaniche almeno dal 2016 Usavano i luoghi pubblici per lavorare con auto e moto in riparazioneCiò rende difficile il passaggio dei pedoni in questa zona residenziale in cui vive un gran numero di anziani.

marciapiedi
Foto: Cortesia Vicini della Zona

Di recente, motivati ​​dalla pandemia di COVID-19, se ne sono accorti anche i vicini Altri venditori di cibo di strada e barbieri ambulanti sui marciapiedi. Molti dei proprietari di queste aziende sono residenti nell’area che hanno avviato le loro attività davanti alle loro case.

READ  AMD ritiene che la carenza di semiconduttori nel settore tecnologico finirà nel 2023 | Tecnica

Per gran parte della popolazione di San Agustin del Norte Devono respirare i gas emessi dall’uso del carburante nei lavori meccanici. Questi odori entrano dalle finestre delle case dal lunedì al sabato, i giorni in cui questi edifici operano. È quanto accade in casa di Luisa Fernandez*. All’inizio dell’anno, lei e il padre decisero di recarsi presso la sede di Control Urbano.

Non solo stanno sfoggiando le loro gomme, ma prendono i sentieri per fare i meccanici. Spesso usano interfacce a oggetti vicini per funzionareFernandez, un residente della comunità ha commentato.

Urban Control è la direzione dell’ufficio del sindaco di Libertador che è responsabile della pianificazione, del controllo e del salvataggio degli spazi pubblici all’interno del comune. Funzionari di questa direzione hanno spiegato a Fernandez e suo padre che devono compilare il modulo per danni ambientali e portare foto e una mappa dei punti danneggiati.

Dopo la formalizzazione della denuncia, Control Urbano ha convocato e incontrato i responsabili di tali società. Non solo sono stati avvertiti che non potevano camminare sulle strade pubblicheE Perché genera inquinamento ambientale, inquinamento acustico e contrario alle leggi comunali. Ma lo stesso giorno, dopo la citazione, tutto è rimasto uguale, e l’unica cosa di cui si sono occupati è stato di non usare gli spazi di altre caseha commentato Fernandez.

marciapiedi
Foto: Ivana Laura
Il 23 gennaio è successa la stessa cosa

La Cañada è una strada ripida che inizia davanti alla stazione della metropolitana di Agua Salud e termina alla bottiglia dell’edificio n. 7, uno degli edifici emblematici della diocesi di 23 de Enero nel comune di Libertador. questa strada oggi Luci piene di auto parcheggiate, molte delle quali sono vecchi veicoli trasformati in rottamiper lo più sulle officine meccaniche che vi lavorano.

I pedoni devono camminare su strade pubbliche. È così da anni e nessuno imposta il sistema, nessuno dice loro niente, Ecco perché smetti di trasportare qui. Questa è la mancanza di governo, consigli statali e municipali che non se ne preoccupanovia Marines, residenti della parrocchia.

marciapiedi
Foto: Ivana Laura

Per almeno un anno e mezzo, Los Rapidos del 23. unità di percorso di trasporto Smettono di viaggiare attraverso La Cañada, a causa del numero di auto parcheggiate sui marciapiedi su entrambi i lati della strada.E per i lavori meccanici in strada. L’urto di un mezzo di trasporto con una moto che si trovava in un’officina ha portato i conducenti a decidere di cambiare corsia.

Uno dei compagni ha toccato una motocicletta senza macchia. Il proprietario della moto è diventato molto aggressivo. Alla moto non è successo quasi nulla, il corriere voleva sostenere la spesa, ma questo ragazzo era molto aggressivo e quando l’autista è salito sul camion e l’ha avviato, hanno rotto uno dei finestrini del camion.ha affermato Carlos Marcano, line manager di Los Rapidos del 23.

Non era la prima volta che accadeva una cosa del genere, disse Marcano. Infortuni di questo tipo si sono verificati anche presso chioschi improvvisati installati sui marciapiedi e ai lati delle strade pubbliche.

READ  Ha ricreato l'esistenza nomade di un mammut di 17.000 anni

Se tocchi una di queste bancarelle, avrai un problema, ha aggiunto Marcano, il quale ha anche commentato che le richieste dei conducenti di riprendere il percorso attraverso La Cañada vengono effettuate attraverso il programma di pendolarismo e trasporto dell’Ufficio del Sindaco del Libertador. Tuttavia, non esiste ancora una soluzione definitiva.

marciapiedi
Foto: Ivana Laura

Il decreto Sui marciapiedi, emesso da Comune di CaracasL’articolo 20, in vigore dal 1983, punisce la sosta abusiva dei veicoli sui marciapiedi. Lo stesso decreto regola, nel suo articolo 14, che ogni edificio dovrebbe avere un solo chiosco, e che l’installazione di questi edifici dovrebbe essere autorizzata dall’ufficio del sindaco.

Anche l’installazione di tali chioschi è diventata comune. Un negozio di scarpe che opera da fine 2021 sul marciapiede sinistro della strada. I pedoni che camminano lì dovrebbero farlo nei posti dove passano le macchine perché questo posto è concreto. È il caso dei magazzini e dei negozi di generi alimentari che allestiscono tavoli da pranzo sulle strade pubbliche. E quando le bancarelle non sono le auto parcheggiate sul marciapiede.

Dobbiamo camminare sul ciglio della strada perché le macchine qui prendono anche i marciapiediHa aggiunto Nelly Mendoza, che non vive in zona, ma cammina ogni giorno per La Canada per andare al lavoro.

Foto: Ivana Laura
* Nomi falsi dei vicini a causa di procedure di sicurezza e richieste di interviste.