martedì, Giugno 25, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Il Dow Jones chiude per la prima volta sopra i 40.000 punti. Il numero, anche se grande, significa poco

Scritto da Stan Choi – Stampa associata

Il Dow ha appena superato i 40.000 per la prima volta, l’ultima pietra miliare in un anno sorprendentemente positivo per Wall Street.

Ma proprio come il nuovo anno segna un momento arbitrario nella rivoluzione della Terra attorno al sole, queste pietre miliari del Dow Jones non significano molto di per sé.

Per prima cosa, con solo 30 società, il Dow rappresenta una piccola frazione delle multinazionali americane. D’altro canto, quasi nessun conto pensionistico 401(k) vede la propria performance aumentare o diminuire in base all’indice Dow Jones, che È diventato più di una reliquia Utilizzato per confronti storici.

Negoziato alla Borsa di New York, 20 marzo 2024.
Stampa associata/AP

Ancora più importante, l’indice Dow Jones, che ha raggiunto i 40.000 punti, è un esempio di come il mercato azionario statunitense nel suo complesso possa battere i record.

Vediamo cos’è l’indice Dow Jones, come è arrivato fin qui e come sta diminuendo il suo utilizzo tra gli investitori:

Cos’è l’indice Dow Jones?

È una misura 30 aziende Ben consolidato e ben conosciuto. Questi titoli sono talvolta conosciuti come titoli blue-chip, che si suppone si trovino sul lato più stabile e sicuro di Wall Street.

Cosa c’è nell’indice Dow Jones?

Non si tratta solo di aziende industriali come Caterpillar e Honeywell.

Il menu è cambiato più volte Dall’inizio del Dow Jones nel 1896, l’economia americana si è trasformata. Ad esempio, Standard Rope & Twine è uscita e più recentemente sono entrate importanti aziende tecnologiche.

Apple, Intel e Microsoft sono tra i nomi della nuova economia attualmente inclusi nell’indice Dow Jones. Anche il settore finanziario ha una rappresentanza significativa, con American Express, Goldman Sachs, JPMorgan Chase e Traveller. Così come il settore sanitario, con Amgen, Johnson & Johnson, Merck e UnitedHealth Group.

READ  Gli 8 ostacoli per le azioni nel 2024

Perché allora tutto questo trambusto?

Giovedì scorso il Dow Jones ha superato brevemente la soglia dei 10.000 punti e venerdì ha chiuso sopra quota 40.000, per la precisione a 40.003,59. Ci sono voluti circa tre anni e mezzo per realizzare il salto da 30.000 punti, che ha superato per la prima volta nel novembre 2020.

Ha continuato a crescere nonostante i peggiori tassi di inflazione degli ultimi decenni, tassi di interesse dolorosamente alti per controllare l’inflazione e preoccupazioni per tassi di interesse più elevati che rendono inevitabile una recessione per l’economia statunitense.

Le aziende stanno registrando la migliore crescita degli utili degli ultimi due anni e, almeno finora, l’economia è riuscita a evitare una recessione.

L’indice Dow Jones è il principale barometro di Wall Street?

No, il Dow rappresenta solo una piccola parte dell’economia. Gli investitori professionali tendono a guardare a misure di mercato più ampie, come l’S&P 500, che comprende circa 17 volte il numero di società.

Secondo le stime dell’indice S&P Dow Jones, alla fine del 2019 sono stati misurati più di 11,2 trilioni di dollari di investimenti nell’indice S&P 500. Si tratta di 350 volte il valore di riferimento di 32mila miliardi di dollari del Dow Jones Industrial Average..

[La inflación repunta más de lo esperado en marzo y aleja la esperanza de menores tasas de interés]

È più probabile che i conti 401(k) degli investitori includano un fondo indicizzato S&P 500 rispetto al Dow Jones. Mercoledì l’indice S&P 500 ha superato il proprio traguardo, superando per la prima volta quota 5.300.

Questo è ciò che preoccupa maggiormente gli investitori. In effetti, i risultati di 100 punti contano tanto per l’S&P 500 quanto per gli altri, ma il fatto che l’S&P 500 sia più alto che mai è molto importante.

READ  Il tasso di inflazione del Giappone è aumentato del 2,1%, superando per la prima volta dal 2015 l'obiettivo della Banca del Giappone

In cosa differiscono il Dow Jones e l’S&P 500?

Storicamente, i loro rendimenti sono stati relativamente simili, ma recentemente l’indice S&P 500 ha registrato performance migliori. Il suo rialzo del 27,5% negli ultimi 12 mesi supera di gran lunga il rialzo del 19,7% del Dow Jones.

Ciò è in parte dovuto a L’S&P 500 si concentra maggiormente sui valori delle grandi aziende tecnologiche, responsabile della maggior parte dei guadagni dell’indice S&P 500 lo scorso anno. Le speranze di un allentamento dei tassi di interesse da parte della Fed e la mania per la tecnologia dell’intelligenza artificiale hanno portato a punteggi molto alti.

Il Dow Jones non riflette nessuno dei movimenti azionari importanti come Alphabet, Meta Platforms o Nvidia.

È tutta qui la differenza?

No, anche il Dow Jones e l’S&P 500 seguono approcci diversi per misurare il movimento dell’indice.

L’indice Dow Jones dà più peso ai titoli con prezzi più alti. Ciò significa che le azioni che aggiungono o sottraggono più dollari dal loro prezzo sono quelle che lo spingono e lo tirano indietro di più, come UnitedHealth Group e il suo prezzo di $ 525. Un movimento dell’1% in questo titolo, che costa circa 5 dollari, ha un impatto molto maggiore di un movimento dell’1% in Walmart, che costa circa 64 centesimi.

[Estos son los 14 estados donde todavía puede comprar una casa si gana menos de $75,000 al año]

Da parte sua, l’S&P 500 attribuisce maggiore peso alle azioni in base alla loro dimensione complessiva. Ciò significa che una mossa dell’1% per Walmart ha più peso di una mossa dell’1% per UnitedHealth Group, perché Walmart è un’azienda leggermente più grande in termini di capitalizzazione di mercato totale.

READ  Il rivale di Ethereum sale mentre le criptovalute raggiungono il 210% da Cointelegraph

Perché preoccuparsi dell’indice Dow Jones?

Dato che è molto vecchio, Ha una storia più lunga Altri parametri di mercato.

Per un certo periodo, il movimento a tre cifre del Dow ha fornito un modo semplice per riassumere che il mercato azionario stava vivendo una giornata fantastica. Ora, questo significa molto meno. Uno swing di 100 punti del Dow Jones significherebbe un movimento inferiore allo 0,3%.

Desideria Zullo
Desideria Zullo
"Educatore generale della birra. Pioniere del caffè per tutta la vita. Sostenitore certificato di Twitter. Fanatico di Internet. Professionista dei viaggi."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles