Gennaio 22, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il governo della Bolivia invia aiuti alle vittime delle piogge torrenziali

Il segretario alla Difesa Edmundo Novello ha dichiarato in un comunicato stampa istituzionale che il presidente Luis Arce “mi ha chiesto di fornire” aiuti umanitari a 500 famiglie colpite nella comunità di Hardman, nel comune di San Pedro.

L’aiuto, del valore di poco più di 65.000 dollari, consiste in sacchi di generi alimentari come zucchero, farina, riso e pasta, e strumenti di lavoro come zappe, asce, machete, vestiti, suppellettili, scarpe, forniture per la cucina e alcol. Tra le altre forniture.

Il Capo della Difesa ha dichiarato di essere in grado di identificare più di 14.000 ettari di produzione danneggiati nella comunità e ha annunciato la collaborazione per la loro riabilitazione.

Ciò significa che il governo centrale sta lavorando con il supporto umanitario per alleviare i bisogni delle famiglie colpite in tutto il paese.

Alla data di ieri, la Protezione civile ha registrato 15 morti e oltre 10mila famiglie colpite in 60 comuni di sei province a causa delle forti piogge dell’attuale stagione delle piogge, che durerà due mesi.

Le alluvioni hanno distrutto anche 380 case, di cui 80 completamente crollate, circa quattromila ettari di coltivazioni e colpito quattromila648 esemplari di varie tipologie di bestiame.

Mercoledì, un comunicato stampa dell’Unità di gestione dei rischi e dei disastri del governo di Cochabamba ha riferito che cinque persone sono state perquisite nel fiume Espirito Santo nel comune di Pogo.

Il sindaco di Bogo, Cesar Correa, ha dichiarato che le persone, di età compresa tra i 17 ei 23 anni, sono scomparse dai parenti il ​​25 dicembre, e poi è stata ritrovata una parte del corpo.