Febbraio 5, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il governo della Colombia offre una campagna di rimboschimento

Secondo i dati ufficiali in Colombia, negli ultimi 21 anni sono stati disboscati più di tre milioni di ettari di foresta, e solo in Amazzonia si tratta di 1,8 milioni di ettari.

In quella regione si perdono più di 500 alberi per ogni ettaro di foresta che viene disboscata e, alla luce di ciò, il Ministro dell’Ambiente, Susana Mohamed, ha invitato tutte le comunità locali del Paese e in particolare le comunità amazzoniche, situate nel sud del paese. Meta, Caquita, Guaviari e Putumayo per salvare la giungla.

“Il governo del presidente Gustavo Petro è fermamente impegnato per il loro benessere. Speriamo di continuare a costruire un’economia che sia un esempio di biodiversità globale di conservazione e cura delle foreste”.

E ha sottolineato che ciò che l’autorità esecutiva aspira a fare è che i contadini siano al centro di queste azioni, che sono state abbandonate da molti anni, e lavorino con loro, per le quali ottengono risorse e noi li ascoltiamo andare avanti in questo processo, ha detto.

La campagna Salvemos la selva mira a invitare i contadini e le comunità indigene, che fanno parte dell’Arco Amazzonico, a proteggere le foreste.

Inoltre, cerca di ridurre gli impatti causati in questo momento da incendi indiscriminati, incendi boschivi e disboscamento per espandere la terra e svolgere attività di allevamento.

Mohamed ha ringraziato le comunità amazzoniche che hanno aderito agli accordi di non deforestazione nell’ambito della Strategia nazionale di contenimento della deforestazione.

Il ministro ha sottolineato che “è tempo di lavorare insieme e mostrare al mondo che siamo in grado di salvare la foresta e garantire il benessere dei contadini”.

Secondo l’Istituto di idrologia, meteorologia e studi ambientali, l’Amazzonia offre le temperature più alte del paese con periodi di siccità prolungati. Pertanto, ha storicamente dimostrato che più ettari di vegetazione sono stati interessati da incendi, la maggior parte dei quali sono causati dall’azione dell’uomo.

READ  Papa Francesco chiede la pace in Ucraina e in altri paesi dilaniati dalla guerra

Secondo l’Area Tecnica Forestale del Ministero dell’Ambiente, una foresta colpita può impiegare dai 25 ai 30 anni per riprendersi e, a seconda della sua strategia di ripristino, tuttavia, l’ecosistema non sarà più lo stesso.

mgt/otf