Ottobre 6, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il governo della Nuova Zelanda chiede una consultazione pubblica per cambiare la politica spaziale del Paese

Il governo della Nuova Zelanda, attraverso il Dipartimento per le imprese, l’innovazione e l’occupazione (MBIE), ha chiesto una consultazione pubblica per “cercare opinioni e commenti sugli interessi di base nello spazio e sui valori e gli obiettivi che sono alla base delle politiche spaziali della Nuova Zelanda”. Paese “.

I commenti ricevuti verranno inseriti in un rapporto che assiste il governo della Nuova Zelanda nella creazione o modifica delle politiche spaziali e considera:

– Il Creare una politica spaziale nazionale: Un documento che delinea i valori e gli obiettivi della Nuova Zelanda nello spazio, anche per i suoi partner internazionali.

Chiarire gli ampi interessi della Nuova Zelanda nello spazio Attraverso molteplici attività e partecipazioni: anche nei forum delle Nazioni Unite e con partner internazionali nel campo dello spazio e della sicurezza.

Sviluppare strategie spaziali futurePolitiche e modifiche normative: compresa la modifica di politiche e regolamenti per stare al passo con gli sviluppi della tecnologia spaziale.

Maggiore impegno per la politica spaziale Con il pubblico della Nuova Zelanda: comprese le aree di interesse chiave identificate attraverso la consultazione.

Valuta se sono necessarie modifiche legislative Nel 2017 Highlands and Outer Space Activities Act.

“Questa è un’opportunità per te di esprimere la tua opinione sull’approccio del governo alle attività spaziali, impegnarsi con partner internazionali e utilizzare tecnologie e dati spaziali”, ha affermato il segretario allo sviluppo economico e regionale Stuart Nash.

“Anche lo spazio è diventato più affollato e complesso e assicurarsi che venga utilizzato in modo sostenibile è diventata una sfida globale. Essendo una piccola nazione Abbiamo interesse per un ordine internazionale forte e basato su regole che garantisca un uso responsabile e pacifico dello spazio. I dati che otteniamo dallo spazio possono aiutarci ad affrontare una serie di sfide critiche per la Nuova Zelanda e il mondo e offrono l’opportunità di modellare pratiche sostenibili in nuovi modi. In qualità di ministro responsabile di tutti i carichi utili lanciati dalla Nuova Zelanda, sono ben consapevole che dobbiamo garantire che il nostro sistema, i principi e le politiche a cui aderiamo rimangano coerenti con le aspettative dei neozelandesi”.

READ  Resident Evil sviluppato in RE Engine può essere giocato in realtà virtuale grazie a una mod