Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Libano ha ringraziato l’Iraq per aver esteso le forniture di carburante

Beirut, 12 agosto (Prinsa Latina) Il governo ad interim del Libano ha ringraziato oggi le autorità irachene per aver esteso per un anno la fornitura di carburante del Paese per il fabbisogno della National Electric Power Company.

Secondo l’ufficio media del Primo Ministro designato, Najib Mikati, il Libano ha apprezzato positivamente il sostegno dell’Iraq per superare le difficili condizioni dovute alla peggiore crisi economica e finanziaria della sua era moderna.

Mikati ha espresso personalmente i suoi ringraziamenti al suo omologo iracheno, Mustafa Al-Kazemi, sottolineando la sua disponibilità a rafforzare le relazioni e la cooperazione tra i due Paesi in uno spirito di fratellanza.

All’inizio del mese scorso, il ministro libanese ad interim dell’Energia e dell’Acqua Walid Fayyad, nel contesto della sua visita a Baghdad, ha scambiato con le massime istituzioni petrolifere e finanziarie e la Banca irachena il compito di consolidare l’accordo contrattuale. della fornitura di carburante.

In questa occasione, il capo delle finanze irachene, Abdul Amir Allawi, ha espresso al ministro libanese la disponibilità a discutere la possibilità di estendere e sviluppare un protocollo di finanziamento d’emergenza degli idrocarburi a condizioni agevolate per facilitare e scambiare scambi.

Secondo gli analisti, il settore energetico è uno dei settori più colpiti dal crollo economico e finanziario in Libano, in quanto l’azienda statale difficilmente fornisce una fornitura giornaliera fino a due ore.

Un accordo firmato il 21 giugno tra Libano ed Egitto faciliterà l’importazione di gas attraverso la Siria con l’obiettivo di aumentare l’approvvigionamento energetico e migliorare le condizioni di vita nel Paese.

I media locali hanno indicato che il gas dall’Egitto, insieme a un accordo separato per l’importazione di elettricità dalla Giordania, potrebbe aumentare la fornitura del Libano a circa dieci ore al giorno dalle due attuali.

READ  Antonio Guterres incontra Vladimir Putin 'per porre fine alla guerra il prima possibile'

I dati delle agenzie specializzate delle Nazioni Unite affermano che la crisi energetica sta attualmente minacciando la sostenibilità dei servizi idrici e sanitari di base su tutto il territorio nazionale, mettendo a rischio la vita di migliaia di famiglie in Libano.

rgh / yma