Settembre 25, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il ministro degli Esteri cubano descrive il tour africano come vantaggioso

Il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodriguez Barilla. Foto: Copamerix.

Il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez ha ritenuto utile il tour compiuto nei giorni scorsi attraverso i paesi africani.per fornire un’opportunità per rafforzare le relazioni in vari settori.

Rodriguez ha visitato la Guinea Equatoriale, l’Uganda, la Tanzania, il Kenya, l’Algeria e l’Etiopia (in viaggio in transito), in un viaggio che ha sancito i legami storici che uniscono Cuba e quel continente.

Durante uno scambio di standard con i membri delle missioni insulari in Francia e davanti all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (UNESCO), ha evidenziato presso la sede dell’ambasciata il sostegno fornito dalla nazione caraibica in Africa nella sua battaglia economica e commerciale. e l’embargo finanziario imposto dagli Stati Uniti da oltre 60 anni, una politica che si è intensificata nel mezzo della pandemia di COVID-19.

Oltre ai suoi incontri con i capi di Stato ei suoi omologhi, il Ministro degli Affari Esteri ha evidenziato i suoi incontri con i collaboratori sanitari cubani, di cui ha elogiato il lavoro.

Il Ministro degli Affari Esteri ha anche condiviso le esperienze maturate dalla sua partecipazione a Vienna, in Austria, alla prima riunione degli Stati Parte del Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari, in cui ha approvato l’impegno dell’isola a chiedere il disarmo nucleare.

Rodriguez ha spiegato che si tratta di uno strumento multilaterale che ha già 65 Stati parti e rappresenta un forte messaggio politico e morale, e ha notato la leadership di Fidel Castro negli sforzi per un mondo libero da dispositivi letali.

(con informazioni da Prensa Latina)

READ  “Deltacron”, una combinazione di varianti delta e micron • Trabajadores