Febbraio 9, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il modello Ford GT Mk IV fa un epico addio

Ford GT non va più. Essendo un’auto di produzione limitata, è stata una cosa fin dalla sua uscita nel 2016, lo stesso anno in cui Ford ha celebrato i 50 anni da quella vittoria alla 24 Ore di Le Mans con un Ford GT40. Non solo, lo stesso anno entrarono nel GT per gareggiare a Le Mans e vinsero nuovamente la gara con il 1° e 3° posto nella classe LM GTE-Pro.


Per gli ultimi clienti GT, Ford ha introdotto una versione stradale chiamata Versione L.Mma per coloro che desiderano il massimo dell’esperienza, Ford Performance, in collaborazione con il team di Molteplici (che produce la Ford GT), Ft Ford GT MK IVÈ un po’ come rendere omaggio all’auto che ha reso Ford una grande azienda nella storia del motorsport. Questi due modelli sono stati aggiunti ad altre edizioni speciali che Ford ha lanciato nel corso dell’anno.



L’originale Ford GT40 Mk IV non ha risparmiato nulla per ottenere le massime prestazioni in pista e la nuova Ford GT Mk IV fa lo stesso. afferma Mark Rushbrook, direttore globale, Ford Performance Motorsports. “Con un livello superiore di ingegneria e prestazioni per il motorsport, oltre a una nuova carrozzeria in fibra di carbonio tanto pratica quanto accattivante, questa Mk IV è il modo perfetto per dare il benvenuto alla terza generazione di questa supercar”.


Multimatic produrrà solo 67 unità, perché apparentemente era nel 1967 quando la GT Mk IV vinse Le Mans (Ford vinse quattro anni di fila). Ha un prezzo di 1,7 milioni di dollari e verrà ritirato dai clienti solo all’inizio del prossimo anno, per poi continuare con le consegne entro la metà del 2023.

READ  “Sforzo, superamento e ambizione sono i tre pilastri che hanno segnato il Tatay Path”



“Il lavoro che non hanno svolto è stato quello di creare la versione definitiva più estrema della Ford GT, e il risultato è stato il Mk IV”, afferma Larry Holt, vicepresidente esecutivo di Multimatic. “Abbiamo un motore più grande, un cambio da corsa, una piattaforma più ampia e una struttura della scocca radicalmente ingegnerizzata, che si traducono in un livello di prestazioni senza precedenti. Siamo molto orgogliosi di far parte della Ford GT di terza generazione, dalla sua nascita a salutiamo questa fantastica macchina e la consideriamo un capitolo importante nella storia di Multimatic”.


Il marchio non vuole fornire ulteriori dettagli, ma con le informazioni in nostro possesso sappiamo che il V6 da 3,5 litri aumenterà la sua cilindrata e potrà raggiungere gli 800 CV. La carrozzeria è davvero accattivante, ancora molto riconoscibile come la Ford GT, ma con luci a LED più discrete, condotti NACA, ruote sigillate in stile turbofan, estensioni futuristiche e una configurazione a coda lunga con un grande spoiler.


Per tracciare un parallelo: la Ford GT40 Mk IV era alimentata da un motore Ford 427 e da un telaio con un sistema di raffreddamento unico, oltre a una carrozzeria più aerodinamica, con strutture “a nido d’ape” in alluminio adesivo.