Settembre 25, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il nuovo player nel settore minerario brasiliano sotto il microscopio

Conglomerato energetico e logistico brasiliano kosan Ha detto che sta per entrare settore minerario Attraverso una joint venture focalizzata sul minerale di ferro.

“Per Cosan, questa è una diversificazione commerciale e non altererà l’attività nel settore del minerale di ferro”, ha detto a BNamericas l’analista azionario Pedro Galdi di Mirae Asset Wealth Management. È consapevole delle sue mosse perché ha molti soldi e la capacità di aumentare molto velocemente gli investimenti nel settore se vuole”.

Con le sue operazioni in etanolo, zucchero, biocarburanti, energia elettrica e molteplici investimenti nel settore della logistica, Cosan ha annunciato la creazione di JV Mineração, che sarà una società mineraria e logistica che avrà diritti portuali ed esplorativi per le attività in tre minerali di ferro progetti nello stato del Pará.

JV Mineração appartiene a Cosan e Paulo Brito, fondatore e azionista di controllo del produttore di oro e rame Minerali dell’aura. La joint venture non ha nulla a che fare con le operazioni di Ora.

Con la produzione concentrata principalmente su minerale di ferro, rame e nichel, Bara è lo stato minerario più importante del paese. Dov’è l’azienda brasiliana? Valle Gestisce Carajás, la più grande miniera di ferro del mondo.

Il nostro obiettivo è iniziare entro il 2025 o il 2026 con una capacità produttiva di 10 milioni di tonnellate [Mt] di minerale di ferro all’anno, ha affermato Juarez de Avillar, CEO di JV Mineração, in una conferenza virtuale con analisti e giornalisti.

Ha detto: “Entro la fine del decennio, puntiamo a un aumento significativo di questo. Produrremo minerale di ferro della più alta qualità, vicino al minerale di Vaal”.

READ  Il prezzo di Fantom aumenta del 100% dopo il lancio del programma di incentivi FTM da 370 milioni di CoinTelegraph

Per fare un confronto, Vale prevede di estrarre fino a 335Mt di merce quest’anno.

Secondo l’Esecutivo, la redditività economica di JV Mineração inizia quando il metallo viene scambiato a $60/ton.

progetto portuale

Come parte del suo ingresso nel settore minerario, JV Mineração ha dichiarato di aver acquisito il 49% del futuro porto di São Luis, con un accordo del valore di 720 milioni di R$ (135 milioni di US$). La partecipazione è di proprietà di WTorre e Lyon Capital.

Il restante 51%, che potrebbe essere acquisito da JV Mineração, è di proprietà di China Communications Construction Company (CCCC).

“Siamo in trattative con la Consolidated Contractors Company per acquistare tutte le azioni del porto di São Luis”, ha dichiarato all’evento Marcelo Martins, CFO di Cosan.

La costruzione del porto di São Luis dovrebbe riprendere una volta conclusi i colloqui con gli appaltatori consolidati. Il porto può gestire 50 milioni di tonnellate all’anno.

Julio Fontana, consulente logistico per JV Mineração, ha detto durante la conferenza online.

I dirigenti hanno anche indicato che ci sono piani per far funzionare il porto al 100% con energie rinnovabili.