Maggio 17, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il nuovo senso di Juanpe Lopez Giro di Italia

Le telecamere lo cercano, i microfoni lo circondano, i fan gli chiedono foto… questa è l’emozione, la novità. Spirale d’Italia, Ed è spagnolo. Il suo nome Juan Pedro Lopez Perez (Lepriza, 24 anni), vive un sogno in Corsa Rosa da quando è nato. Maglia rosa in cima al Monte Edna, La grande bicicletta di cui era un tesoro esplose. “Mi aspettavo di dormire un po’ peggio, ma sono stato in grado di rilassarmi e svegliarmi vivo sul palco (ieri). Ho ricevuto molti messaggi, a tutti i quali non ho potuto rispondere. Ho parlato con la mia famiglia e i miei amici e mi godo quel momento”, dice Juanpe a proposito dell’eruzione di emozioni che ha vissuto nelle ultime ore, comprese le congratulazioni per l’icona di questo gioco. Vincenzo Nibali: “E’ venuto a salutarmi. Un pilota come lui lo fa ed è orgoglioso di quello che ha fatto per il ciclismo”.

Andaluso, fedele, nonostante il cambiamento improvviso Il vero sostenitore del Betis Senza perdere un incontro con Benito Wilmer mentre era in patria, ammette di essere stato contento: “Non è stato un momento difficile, non ho mai intervistato, ho fatto molto ieri (martedì), quindi sono così entusiasta di questo. Il primo viaggio della mia Rosa è stato immenso. Tutti conoscono il tuo nome, ti chiamano, chiedono foto… È una sensazione a cui ancora non riesco a credere”.

Le giovani promesse del ciclismo spagnolo oggi.

Con il passare dei giorni, questo Giro occuperà lo spazio riservato a Juanbeck, ma c’è una bella sfida davanti a lui o almeno una fonte di ispirazione. Nell’edizione 2010, David Arroyo, Nella squadra della Caisse d’Epargne dell’epoca, scappò un minuto e vinse. È arrivato secondo in maglia rosa e podio per cinque giorni, Dietro Ivan Paso. Rifare la linea non è facile, non è lo scopo (“Quando suono lavorerò per Chickon”, ammette dopo Edna), ma non sarà per illusione e abilità…

READ  Jonathan Secrist ripete il primo 9b d'Italia 'Lapsu'

È troppo presto per fare previsioni su dove si trovi la cima del marciapiede Trek-Sekafredo, ma è chiaro che ha acquisito il proprio diritto di essere in gara. Elenco di fidati ciclisti spagnoli, Con una maturità un po’ più lenta rispetto a tali abilità (caratteristica di questo gioco come è sempre stato) Juan Ayuzo e Carlos Rodriguez. “Ora non penso al futuro, penso solo al momento che vivo. Sono un pilota, progredendo giorno dopo giorno, il che potrebbe essere una buona notizia per le gare di tre settimane. Ma vedremo”, ha detto Juanpe. L’illusione del ciclismo è rinata in Spagna.