Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Parlamento ha appena espresso la sua posizione positiva

Il Proposta dell’UE L’adozione di un unico caricabatterie per i nostri smartphone e altri dispositivi elettronici sta per diventare realtà. Questo mercoledì, la commissione per la protezione dei consumatori e il mercato interno del Parlamento europeo prendere posizione a favore dell’iniziativa, Punto di partenza prima di riformulare il disegno di legge.

Si trova intorno a passo precedente, ma è necessario, perché il progetto venga approvato da tutti i blocchi parlamentari nei prossimi mesi. Quindi, i deputati potranno avviare colloqui con i governi degli Stati membri dell’UE per determinare la forma finale della legislazione sui singoli caricatori.

La strada per un unico caricabatterie

Con la futura legislazione, l’UE vuole utenti Non abbiamo bisogno di un nuovo caricatore e cavoE Ogni volta che acquistiamo nuovi dispositivi. Le categorie includono telefoni cellulari, tablet, fotocamere digitali, cuffie, console di gioco portatili e altoparlanti portatili.

Tutti questi dispositivi devono avere un file Porta USB-C. La verità è che alcuni produttori hanno già iniziato ad adottare questo tipo di porta nei propri dispositivi, ancor prima dell’approvazione della nuova normativa. Questo è il caso dei telefoni Android. Apple, da parte sua, Era molto titubante sull’idea.

iPhone, iPad e altri prodotti Apple includono una porta Lightning proprietaria, esclusiva del marchio. Apple ha detto che la proposta dell’Unione Europea di adottare un caricatore unico Ciò danneggerebbe l’innovazione E porterebbe a molti sprechi se i consumatori dovessero cambiare caricabatterie.

Il Parlamento europeo non la pensa allo stesso modo. Sostiene che la sua proposta fa parte di uno sforzo più ampio per promuovere la sostenibilità dei prodotti, in particolare nel mercato dell’elettronica, riducendo il numero di rifiuti tecnologici generati nel mercato comune.

READ  Il virus che ha causato il crollo del mercato azionario

Con mezzo miliardo di dispositivi mobili spediti in Europa ogni anno, tra 11.000 e 13.000 tonnellate di rifiuti elettronici“Un caricabatterie per telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici di piccole e medie dimensioni andrà a vantaggio di tutti”, ha affermato Alex Agios Saliba, eurodeputato spagnolo.

Ma non si tratta solo di creare un unico caricabatterie, la proposta dell’UE cerca anche di “impedire a diversi produttori di limitare indebitamente la velocità di ricarica e contribuirà a garantire che la velocità di ricarica sia la stessa quando si utilizza un caricabatterie compatibile per un dispositivo”.

Insomma, il progetto ha ancora molta strada da fare. Ora che la Commissione ha determinato la posizione negoziale del Parlamento, i deputati dovranno concordare con gli Stati membri dell’UE la forma finale della legislazione. L’idea di un caricatore unico, che circola da anni, sembra essere in arrivo, ma dobbiamo ancora aspettare ancora un po’.

in Xataka | USB di tipo C: cos’è esattamente e in che cosa differisce dal resto