Ottobre 5, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il petrolio apre venerdì in rialzo; L’OPEC+ accelera la produzione

7 gennaio 2022 | 8:14

prezzi petrolio Guadagni commerciali nella prima settimana del 2022, quasi tre settimane di guadagni settimanali tra le crescenti rivolte da Kazakistan

Alle 8:00 (ora di Città del Messico), il contratto di ottobre per Stati Uniti WTI Per la consegna a febbraio, è aumentato dell’1% attestandosi a 80,25 dollari al barile. secondo Bloomberg, Questa settimana, i prezzi del greggio West Texas Intermediate sono aumentati del 6,7%.

allo stesso tempo Brent del Mare del Nord Per quanto riguarda l’accordo di marzo, è salito dello 0,9% a 82,69 dollari al barile in borsa Ice Futures Europa; Si tratta però di un calo di 76 centesimi rispetto ai 43 centesimi ottenuti la settimana precedente.

Secondo le informazioni di Bloomberg, venerdì il prezzo del barile è salito di nuovo fino a raggiungere gli 80 dollari a New York, portando a un aumento di quasi il 7% questa settimana.

E un sito americano conferma che il più grande produttore di petrolio in Kazakistan La produzione del gigantesco giacimento Tankez è stata interrotta dopo le proteste nel Paese, mentre anche la produzione libica è diminuita.

operatore sul campo Tengiz dal Kazakistan, noto come TCO, ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli sull’entità dell’adeguamento della produzione, ma ha affermato che le operazioni di produzione stavano proseguendo.

TCO è una joint venture guidata da Chevron Corp. Pompa circa un terzo del petrolio del paese dell’OPEC+.

L’OPEC accelera la produzione

ilLianza OPEP + Questa settimana ha mantenuto un aumento della produzione pianificato di 400.000 bpd per febbraio, ma è improbabile che il gruppo raggiunga questo livello poiché alcuni membri fanno fatica a raggiungere i loro obiettivi. La produzione in Libia è diminuita a causa dei disordini delle milizie, mentre anche la Russia non è riuscita ad aumentare le quantità il mese scorso.

READ  The Good End 2021: quali sono le sue componenti e chi attingerà alla cancellazione del debito

Anche il forte congelamento in Canada e negli Stati Uniti settentrionali ha interrotto i flussi di petrolio questa settimana. Ciò ha coinciso con una contrazione delle scorte di greggio statunitensi, che sono diminuite settimanalmente da novembre.