Novembre 27, 2021

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il petrolio del Texas è aumentato dello 0,2% per chiudere a 82,44 dollari al barile da EFE

© Reuters Il petrolio del Texas è salito dello 0,2% per chiudere a 82,44 dollari al barile

NEW YORK, 18 ottobre (.)–Il titolo ha chiuso in rialzo dello 0,2% lunedì e si è attestato a 82,44 dollari, pareggiando i guadagni sulla prospettiva di un caldo autunno.

Secondo i dati alla chiusura delle operazioni sul New York Mercantile Exchange (Nymex), i futures del greggio West Texas Intermediate con consegna a novembre hanno totalizzato 0,16 dollari rispetto alla chiusura precedente.

Il petrolio di riferimento statunitense ha visto due mesi consecutivi di rivalutazione a causa delle prospettive di rigidità del mercato, ed è ancora al suo prezzo più alto dalla metà del 2014.

Commodity Weather Group, che analizza l’impatto delle previsioni meteorologiche sul settore energetico, ha stimato oggi che ottobre sarà più caldo del solito negli Stati Uniti, allentando le pressioni della domanda.

Ed Moya, analista di Oanda, ha spiegato che il Texas “è andato alle stelle a causa delle aspettative che un clima più fresco e la mancanza di gas naturale porteranno a una battaglia per le fonti energetiche alternative, con il petrolio come opzione preferita”.

Tra le notizie che hanno pesato sulla giornata c’era anche il rallentamento dell’economia in Cina, che è cresciuta nel terzo trimestre al ritmo più lento dell’anno a causa della crisi energetica, dei problemi della catena di approvvigionamento e dell’epidemia di coronavirus.

I prezzi del petrolio sono aumentati a livello globale a causa delle aspettative di una maggiore domanda di carburante derivante dalla ripresa dalla crisi pandemica, mentre le prospettive di offerta sono limitate.

I paesi che fanno parte dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e dei suoi alleati, che lo scorso anno hanno tagliato la produzione, stanno aprendo i rubinetti molto gradualmente.

READ  L'auto a guida autonoma Toyota passa sopra un atleta paralimpico non vedente ed è sospesa a Tokyo 2020

D’altra parte, i contratti di gas naturale per la consegna a novembre sono scesi di 42 centesimi questo lunedì, a $ 4,99 per mille piedi cubi, e i contratti di benzina in scadenza nello stesso mese sono scesi di meno di un centesimo a $ 2,49 per gallone.

Avviso legale: Fusion Media Vorrei ricordarti che i dati su questo sito Web non sono necessariamente attuali o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi forex non sono forniti dalle borse ma dai market maker, e quindi i prezzi potrebbero non essere accurati e potrebbero differire dal prezzo di mercato effettivo, il che significa che i prezzi sono indicativi e non appropriati per scopi di trading . Pertanto Fusion Media non si assume alcuna responsabilità per eventuali perdite aziendali che potrebbero verificarsi a seguito dell’utilizzo di questi dati.

Fusion Media O CHIUNQUE INTERESSATO A Fusion Media NON SARÀ RESPONSABILE DI PERDITE O DANNI DERIVANTI DALL’AFFIDAMENTO SULLE INFORMAZIONI COMPRESE DATI, CITAZIONI, GRAFICA E SEGNALI DI ACQUISTO/VENDITA CONTENUTI IN QUESTO SITO. Si prega di essere pienamente consapevoli dei rischi e dei costi associati al trading sui mercati finanziari, è una delle forme di investimento più rischiose.