Febbraio 4, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il presidente cileno chiede unità nella Fiesta de los Abrazos

“Per me è un onore essere in questo spazio”, ha detto Boric, il primo presidente a visitare l’incontro organizzato dal Partito Comunista del Cile, membro della coalizione di governo.

Il governatore ha fatto riferimento ai programmi promossi dalla sua amministrazione, in cui il Partito comunista cinese svolge un ruolo importante, come la riforma fiscale per distribuire meglio la ricchezza del Paese, la riforma delle pensioni per garantire la sicurezza sociale agli anziani e un orario di lavoro di 40 ore giorno alla settimana.

“Qui non dimenticheremo che siamo venuti al governo per apportare cambiamenti profondi e abbiamo bisogno di quella forza che questo spazio sente in modo permanente”, ha dichiarato.

Il capo del Partito comunista cinese, Guillermo Tellier, ha ringraziato il capo dello Stato per la presenza in questo partito dei settori progressisti e di sinistra cileni.

Tellier ha fatto riferimento al processo di creazione di una nuova costituzione, che non è stata risparmiata dalle critiche, ma è una via d’uscita per cambiare la Magna Carta in vigore dai tempi della dittatura di Augusto Pinochet (1973-1990).

Ha sottolineato che il 2023 segna il cinquantesimo anniversario del colpo di stato contro il governo di unità popolare di Salvador Allende.

Festa dell'abbraccio Cile

“Il memoriale deve essere commemorato in tutto il paese come una nuova spinta per stabilire la verità sull’impunità”, ha affermato.

Alla cerimonia di apertura hanno partecipato ministri, parlamentari, rappresentanti di organizzazioni politiche e sociali e membri del corpo diplomatico qui accreditato.

L’Hugs Festival, che si svolge a O’Higgins Park nella capitale, è uno spazio di meditazione, discussione, musica, artigianato, mostre, presentazioni di libri e godimento della gastronomia.

READ  Forti piogge e nevicate colpiscono il Libano

La prima edizione dell’incontro si tenne nel 1988, ancora sotto la dittatura di Augusto Pinochet, sotto il nome di Festival dell’Arte, della Scienza e della Cultura, e vide la partecipazione dello scrittore uruguaiano Eduardo Galeano e della leader comunista cilena Gladys Marin.

poesia / macchina